Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Covid-19, l'Esercito è arrivato nell'Agro nocerino: scattano i posti di blocco

Presidi con i vigili urbani sono stati attivati nelle aree di confine tra i comuni e nei pressi degli svincoli autostradali. A Sant'Egidio del Monte Albino il sindaco Carpentieri ringrazia i militari per la collaborazione

Carpentieri con i militari

L’Esercito, come disposto dalla Prefettura di Salerno, è arrivato nei comuni dell’Agro nocerino sarnese dopo aver presidiato l'ex zona rossa del Vallo di Diano.

Il sopralluogo

Tra questi c’è sicuramente Sant’Egidio del Monte Albino dove militari e vigili urbani, da questa mattina, stanno presidiando il territorio. Al presidio si è recato il sindaco Nunzio Carpentieri: “Ho ritenuto doveroso andare a portare loro il saluto mio e dell'intera comunità, insieme al nostro ringraziamento per il lavoro che l'Esercito Italiano sta facendo, con i suoi uomini e le sue donne, in tutta Italia per aiutare il Paese ad affrontare questo periodo di emergenza. I soldati sono qui per aiutarci a tenere sotto controllo la situazione e non per militarizzare il territorio. Sono una presenza di garanzia e di vicinanza alla cittadinanza. Dunque a loro va il nostro ringraziamento.Mi raccomando, restiamo a casa”.

L’ordinanza

Dal prossimo sabato (18 aprile) sarà obbligatorio l’uso della mascherine per muoversi nel comune di Sant'Egidio. “È una misura di precauzione che giudico importante. Sin dai primi giorni di emergenza, l'Amministrazione ha distribuito gratuitamente oltre 10 mila mascherine proprio per incentivarne l'utilizzo tra la popolazione. Adesso non è più una raccomandazione ma un vero e proprio obbligo” fa sapere Carpentieri.

Gli altri presidi

I posti di blocco sono stati attivati nelle aree di confine tra i comuni e nei pressi degli svincoli autostradali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, l'Esercito è arrivato nell'Agro nocerino: scattano i posti di blocco

SalernoToday è in caricamento