Coranavirus, Granammare dona viveri al Ristorante Sociale “Elpis” di Salerno dell’Abbraccio – Onlus

Il manager Nobile: "La donazione ci è sembrata la migliore attività che potessimo fare in questo momento così complicato per tante famiglie"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Lo staff di Granammare, il format gastronomico/pizzeria di via Tafuri a Salerno, ha donato viveri al Ristorante Sociale Elpis dell’Associazione “L’Abbraccio-Onlus” presieduta da Matteo Marzano, che ha potenziato il servizio a seguito dell’emergenza del Coronavirus. Mozzarelle, salumi, verdure e altre materie prime di eccellenza, che i maestri pizzaioli e chef di Granammare utilizzano per realizzare gustose pizze e sfizi, entreranno nella cucina dell’Elpis di Via Fresa a Salerno garantendo alle persone in difficoltà un pasto saporito e nutriente. Granammare, nel pieno rispetto del Decreto emanato dal Governo e con l'obiettivo di tutelare la salute dei collaboratori e dei clienti, ha deciso di sospendere le attività fino a nuove comunicazioni. “La donazione all’Associazione l’Abbraccio-Onlus ci è sembrata la migliore attività che potessimo fare in questo momento così complicato per tante famiglie – spiega Paolo Nobile, general manager di Granammare – Ringrazio il presidente Marzano per aver accolto il nostro desiderio di dare un contributo in questa situazione di emergenza. Ognuno deve fare la sua parte.”

Torna su
SalernoToday è in caricamento