Coronavirus, dimessa la biologa di Montano Antilia: è guarita

E' stata la prima contagiata in provincia di Salerno. Due giorni fa ha lasciato l'ospedale "Cotugno" di Napoli ed ora è ospite di alcuni familiari a Salerno e preferisce il silenzio

Il trasporto al "Cotugno" di Napoli

E’ stata dimessa la prima paziente della provincia di Salerno affetta da Coronavirus. Si tratta della biologa di 26 anni, di nazionalità ucraina, Ivanna, residente nella frazione di Abatemarco nel comune di Montano Antilia.

L'annuncio

Da due giorni la giovane è stata dimessa dall’ospedale “Cotugno” di Napoli dove era stata ricoverata lo scorso 26 febbraio.  Ad annunciarlo, durante il Tgset, è stato direttamente il sindaco Luciano Trivelli: “La ragazza è in ottime condizioni di salute e in perfetto stato psicofisico. Dobbiamo mantenere la calma, la guardia deve rimanere altissima. Ma la cosa importante è che dal Coronavirus si guarisce”. La 26enne, che era rientrata da Cremona prima che scoppiasse il primo caso in Italia, non è tornata ancora nel paese cilentano. Ora è ospite di alcuni familiari a Salerno e preferisce il silenzio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona rossa: spostarsi in un altro comune? Per la spesa sì, per il parrucchiere no

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • "Forza Capitano!": Salerno fa il tifo per Carmine Novella

  • Ictus fulminante: muore a 54 anni il dottor Luongo, il cordoglio del sindaco di Montano Antilia

Torna su
SalernoToday è in caricamento