menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Polla

L'ospedale di Polla

Coronavirus, arriva un infettivologo all'ospedale "Curto" di Polla

Si tratta di Renato Santoro dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona" di Salerno sarà presente una volta a settimana, mentre sarà disponibile h24 per eventuali ed ulteriori consulenze

L'Asl Salerno potenzia l'organico medico dell'area Covid dell'ospedale "Luigi Curto" di Polla (Salerno) dotandola di un infettivologo. Si tratta del dottor Renato Santoro dell'Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno che sarà presente a Polla una volta a settimana, mentre sarà disponibile h24 per eventuali ed ulteriori consulenze.

L'annuncio

Santoro ha già incontrato a Polla il coordinatore dell'area Covid, dottor Rubino, e l'equipe medica composta, tra gli altri, dai dottori De Angelis, Giannattasio e Trotta. "Ho constatato - afferma Santoro - come e' stata organizzata in maniera ottimale l'area Covid e soprattutto come al meglio vengono rispettate le linee guida in tema di sicurezza rivolte ai pazienti ed al personale sanitario". L'area Covid del nosocomio pollese è stata approntata senza interrompere le attività delle aree chirurgiche e mediche degli altri reparti. Presso di essa vengono accolti i pazienti positivi bisognosi di cure di terapia intensiva di degenza sub intensiva e non intensiva. I malati di coronavirus sono completamente isolati dal resto dell'ospedale.

I decessi  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento