menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase 2: tornano i mercati di "Campagna amica" della Coldiretti

Dall'11 maggio torneranno nelle piazze di Napoli, di Avellino, di Benevento, di Caserta e di Salerno i gazebo gialli dove i cittadini potranno trovare prodotti alimentari, cibo sano e a chilometro zero

Dopo oltre due mesi di lockdown, riaprono in Campania i mercati di Campagna Amica, consentendo agli agricoltori di riprendere l'attività di vendita diretta dei loro prodotti. Lo annuncia Coldiretti Campania, accogliendo favorevolmente l'ordinanza numero 45 del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Dall'11 maggio torneranno nelle piazze di Napoli, Avellino, Benevento, Caserta e  Salerno i gazebo gialli dove i cittadini potranno trovare prodotti alimentari, cibo sano e a chilometro zero.

I commenti

Nell'ordinanza sono previste norme stringenti, le linee guida sulle misure di sicurezza per la riapertura dei mercati di generi alimentari, con prescrizioni per evitare assembramenti e garantire la sicurezza di tutti. "Si tratta di un passo in avanti importante - commenta Gennarino Masiello, vicepresidente nazionale di Coldiretti e presidente regionale - che rimette in moto il rapporto virtuoso tra noi e i cittadini. I mercati di Campagna Amica sono ormai da dieci anni una realta' consolidata, che ha cambiato la cultura del cibo in Italia. In Campania il successo dei mercati contadini ha costruito un legame fortissimo con la cittadinanza, tanto da sopravvivere in parte, al netto di tutti i limiti e le restrizioni, grazie alle consegne a domicilio. Ma tornare in piazza per noi ha un valore enorme, sia in termini economici per le aziende agricole che partecipano, sia come segnale di rinascita per la societa'. Noi siamo un'organizzazione abituata a stare in mezzo alla gente, a parlare, a guardare negli occhi le persone, a metterci la faccia per difendere i prodotti della nostra terra. Ringraziamo il presidente De Luca per aver accolto le nostre sollecitazioni. Speriamo che siano maturi i tempi anche per riaprire gli agriturismi, altro tassello importante della multifunzionalita' agricola". "Nel rispetto delle prescrizioni - aggiunge Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Campania - faremo di tutto per garantire il ritorno dei nostri mercati, che i cittadini di tutta la regione hanno sperato di rivedere. I mercati di Campagna Amica possono garantire l'attuazione delle linee guida della Regione grazie all'organizzazione che li ha sempre caratterizzati. Abbiamo gia' un disciplinare molto rigido per il rispetto delle norme igienico sanitarie, ma i cittadini possono contare anche sulla presenza del nostro personale addetto ai controlli. Stiamo studiando l'implementazione delle indicazioni dell'ordinanza regionale e preparando un piano specifico per ogni mercato e per ogni piazza. Nelle prossime ore ci confronteremo con tutte le Amministrazioni comunali che ospitano i mercati promossi da Coldiretti e insieme troveremo le soluzioni ottimali. Come sempre, garantiremo il rispetto delle regole. La riapertura e' una notizia positiva, che presto potra' fare il paio con il lancio del grande mercato contadino coperto di Napoli".

A Salerno

In Campania i mercati di Campagna Amica offrono i prodotti di circa 300 aziende agricole in vendita diretta. Nel capoluogo salernitano è presente il mercato coperto nell'ex chiesa di Sant'Apollonia, nel cuore del centro storico, e poi quattro mercati domenicali al mese, tra cui quello nel Parco Pinocchio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Lotto tecnico: nuove vincite per i lettori, i numeri

  • social

    Lotteria degli scontrini: i codici della seconda estrazione

  • social

    Prignano Cilento, dopo 50 anni ritorna l'aquila sul Monumento ai Caduti

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento