Coronavirus, Michele Pecorale annuncia : "Resto ad aiutare la mia Salerno"

L'operatore socio-sanitario era pronto a partire per l'ospedale di Cremona per aiutare i suoi colleghi. Ma, vista l'emergenza sanitaria in corso, su suggerimento di colleghi e residenti lombardi, ha deciso di rimanere nella sua città

Era intenzionato a partire per Cremona per dare il suo aiuto al personale sanitario dell'ospedale. Ma, vista la grave emergenza sanitaria che sta mandando in tilt il sistema lombardo, su consiglio anche di colleghi e residenti, Michele Pecorale, operatore socio-sanitario, ha deciso di rimanere a Salerno per dare una mano ai suoi concittadini.

Il suo racconto:

“Le notizie e le indicazioni, i suggerimenti e gli inviti, i consigli e le esortazioni che mi arrivano da Cremona, anche dagli stessi abitanti del posto, che sui social mi hanno testimoniato la loro gratitudine e la loro vicinanza per la decisione presa di salire su e rendermi utile alla causa, e che in questi due giorni mi hanno invitato a riflettere sul mio intento, nonostante fossi pronto a mettermi in treno ed andare, mi hanno fatto decidere per il momento di non recarmi nella città lombarda, l'alto rischio di trasmissione, la pericolosità di contagio, la difficile situazione sanitaria, mi hanno imposto di riflettere, il lavoro è e resta un'esigenza ma la salute è un bene prezioso, è una priorità, ed ad oggi non ci sono le condizioni per garantire la mia stessa incolumità fisica. Devo essere responsabile della mia vita, ma soprattutto della vita dei miei figli che sono piccoli ed hanno bisogno di un papà presente ed in salute. Spero di non deludere quanti, amici e non, mi hanno manifestato la loro stima in queste ore, esaltando un gesto che per me era e resta un atto spontaneo e di assoluta normalità, mi auguro non pensiate male di me, ho valutato tutto con coscienza e con lucidità, con cuore e razionalità. Resto a disposizione della mia città, in qualunque modo possa prestare la mia opera e dare il mio contributo, rinnovando l'invito a tutti Voi amici e non, di restare in casa, unico modo possibile, e riscontrato con dati certi, per ridurre ed arginare il contagio. Insieme ce la faremo. Grazie a tutti e perdonatemi se vi ho deluso”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La guida >>> Ecco come smaltire i rifiuti a casa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento