Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, le misure di Asis per dipendenti ed utenti

Smart working per il 50% dei dipendenti, interrotte cessazioni per morosità e differito a maggio il pagamento delle bollette.Implementato il servizio di pagamento consumi sul sito aziendale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Sin dall’inizio dell’emergenza Coronavirus il presidente Aniello Fiore (in foto), in sinergia con tutti i dirigenti e i dipartimenti aziendali, ha messo in atto ogni misura al fine di garantire la continuità del servizio di distribuzione e controllo di qualità della risorsa idrica e di depurazione delle acque reflue implementando ciò con interventi che vanno incontro alle difficoltà economiche contingenti di famiglie e imprese. L’Azienda ha fatto ricorso al lavoro agile per oltre la metà dei dipendenti, assicurando tutte le attività essenziali come gli interventi di riparazione delle reti e degli impianti idrici e fognari e la gestione degli impianti di depurazione. Sono stati, invece, sospesi tutti gli interventi programmati che prevedano interruzioni idriche, a meno di quelli urgenti e non indifferibili per assicurare la continuità del servizio. Sono stati inoltre sospesi tutti gli interventi all’interno delle abitazioni (installazione e sostituzione dei contatori, letture, verifiche, sopralluoghi). Conformemente ai provvedimenti emanati dal Governo e dall’Authority di settore (ARERA), Asis ha cessato le interruzioni di fornitura idrica per morosità. In considerazione del momento difficile che stiamo vivendo, anche di natura economica, per famiglie e imprese, l’Azienda ha poi adottato importanti misure relative al pagamento delle bollette. In particolare: -per le bollette scadute 6/2/2020 è possibile effettuare il pagamento entro il 20/5/2020 e su queste non sarà applicato alcun interesse di mora nel periodo dal 6/2/2020 - 20/5/2020 ; si invitano gli utenti a non tenere in considerazione eventuali solleciti di pagamento relativi a detta emissione che eventualmente venissero recapitati in questi giorni: si tratta di affidamenti fatti al vettore postale in data precedente al provvedimento di sospensione. -le bollette relative al primo trimestre 2020 avranno scadenza 25/5/2020 Nella certezza che tutte le misure adottate rappresenteranno un sostegno reale alle famiglie in difficoltà, Asis confida nella massima collaborazione e nel senso civico di tutti gli utenti che in questo momento non vivono particolari situazioni di disagio economico, invitando a pagare regolarmente le bollette del Servizio Idrico Integrato: ciò consentirà la normale prosecuzione del servizio e, soprattutto, renderà più agevole l’adozione di misure straordinarie destinate agli utenti più deboli ed in difficoltà economica. A tal proposito, si ricorda che per effettuare il pagamento delle bollette non è necessario spostarsi da casa: oltre che con l’attivazione della domiciliazione su conto corrente, è possibile farlo online, collegandosi al sito di www.asisnet.it .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, le misure di Asis per dipendenti ed utenti

SalernoToday è in caricamento