menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

L’uomo era ricoverato dal 1 aprile all’ospedale “Vecchio Policlinico” di Napoli perché risultato positivo al virus. Il ricordo di don Enzo Di Marino: "Era un uomo mite, giusto, forte ed amico"

Dolore a Cava de’ Tirreni per la scomparsa del luogotenente dei carabinieri, R.P le sue iniziali, 52 anni, in servizio presso il Nucleo Investigativo di Salerno. L’uomo era ricoverato dal 1 aprile all’ospedale “Vecchio Policlinico” di Napoli perché risultato positivo al Coronavirus. Il decesso sarebbe stato causato da complicazioni sopraggiunte nella tarda serata di oggi. Lascia la moglie e due figli.

Il cordoglio

Il ricordo, su Facebook, del parroco don Enzo Di Marino: “Si è consumata per tutta la nostra comunità una delle più grandi disgrazie a cui non possiamo rassegnarci. Era un uomo mite, giusto, forte ed amico. E’ tempo oscuro il presente, di grande sofferenza che si aggiunge a quelle già patite silenziosamente. Ai parenti va l'abbraccio, profondamente commosso e partecipe, mio e di tutta la comunità. Possano questi sacrifici convertire il nostro cuore malvagio e spingere la Divina Misericordia a chinarsi su di noi che gemiamo terribilmente provati”. La notizia della morte del carabiniere ha fatto in pochi minuti il giro della città provocando un immenso dolore in quanti lo conoscevano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ordinanze e zone: Speranza ha firmato, la Campania da lunedì è rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento