Cronaca

Covid-19, il paganese Vincenzo Tortora muore in Lombardia

Il 59enne tornava spesso nella sua città d’origine dove aveva ancora tanti amici e parenti che, in queste ore, lo stanno ricordando sui social

Dolore a Pagani per la scomparsa di Vincenzo Tortora che, da diversi anni, si era trasferito in provincia di Pavia. E, precisamente, nella città di Candia Lomellina, dove era titolare del bar-tabaccheria Italia e della caffetteria San Carlo. Tortora è spirato, sabato sera, a soli 59 anni presso l’ospedale di Vigevano a causa di complicazioni scaturite dal Coronavirus. Tornava spesso nella sua città d’origine dove aveva ancora tanti amici e parenti che, in queste ore, lo stanno ricordando sui social.

Il dramma

La salma di Tortora, che lascia la moglie Mariangela, sarà tumulata nel cimitero di Candia senza la celebrazione del funerale come prevede la normativa introdotta dall’emergenza sanitaria Covid-19. "Con profonda tristezza – scrive il sindaco di Candia Stefano Tonetti – diamo l'ultimo saluto a un amico, a un professionista e un cittadino di Candia, con cui abbiamo condiviso parte della nostra vita e della nostra quotidianità. È stato strappato alla vita troppo prematuramente. Ci uniamo al dolore della famiglia alla quale vanno le nostre più sentite condoglianze".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, il paganese Vincenzo Tortora muore in Lombardia

SalernoToday è in caricamento