Coronavirus, scatta il piano per i contagiati negli ospedali salernitani

I vertici dell'Asl di Salerno hanno varato una serie di provvedimento per affrontare un'eventuale impennata di casi positivi. Nei nosocomi di Eboli e Scafati saranno ricoverati i pazienti più gravi

L’Asl di Salerno rafforza i presidi di assistenza sanitaria per l’emergenza Coronavirus. I nuovi provvedimenti prevedono il trasferimento dei pazienti risultati positivi che necessitano di ricoverno, nell’eventualità il “Cotugno” di Napoli non avesse a disposizione posti letto, presso i reparti di malattie infettive dei presidi di Nocera Inferiore (16 posti letto), Eboli (9 posti letto) e Vallo della Lucania (14 posti più uno per il day hospital); mentre, nel caso di persone che abbiano bisogno di trattamenti intensivi, presso la rianimazione di Eboli, in attesa che vengano completati gli interventi all’ospedale di Scafati, individuato come nosocomio dedicato per i casi di Covid-19. Nella struttura scafatese i vertici dell’Asl hanno avviato anche la manifestazione di interesse per l’assunzione a tempo determinato, per sei mesi, di cinquanta infermieri attraverso lo scorrimento della graduatoria interna, a cui seguirà anche il reclutamento di medici e personale di supporto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il trasferimento

Per gli spostamenti dei pazienti è previsto un servizio di trasporto inter-ospedaliero con rianimatore a bordo di ambulanza. E’ previsto l’utilizzo di una barella ad alto biocontenimento per consentire un trasporto in sicurezza dei pazienti. Tale servizio sarà svolto dalla centrale mobile di rianimazione di Sant’Arsenio, che sarà idoneamente allestita. Il nuovo procedimento prevede di contattare la centrale 118 che dovrà accertare la disponibilità di posti letto presso il Cotugno, ovvero presso gli ospedali di Eboli o di Scafati, e poi organizzerà il trasporto del paziente in condizioni critiche. .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento