Coronavirus: tre proposte di PSI e FGS per Salerno città

In un momento di grande emergenza che richiede uno sforzo ancor più straordinario da parte di tutte le istituzioni, è importante garantire la massima sicurezza possibile ai cittadini, sotto ogni aspetto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

In un momento di grande emergenza che richiede uno sforzo ancor più straordinario da parte di tutte le istituzioni, è importante garantire la massima sicurezza possibile ai cittadini, sotto ogni aspetto. Le misure adottate finora – sanificazione e attivazione sportello di ascolto su tutte – apprezzate e apprezzabili sia dal Partito Socialista sia dalla Federazione dei Giovani Socialisti, non sono sufficienti a garantire un adeguato servizio ai cittadini in un momento di grande emergenza e crisi. Basti pensare all’esecuzione pratica del servizio di assistenza domiciliare per la consegna dei beni di prima necessità ai cittadini richiedenti: auspichiamo una rapida attivazione degli sportelli presso i segretariati sociali. D’altronde ne è testimonianza l’enorme mole di lavoro che si riversa su altri servizi analoghi, su tutti quello messo a disposizione dalla Croce Rossa Italiana – Comitato di Salerno. Il PSI e la FGS di Salerno auspicano e richiedono che si possano realizzare queste tre proposte avanzate dal Gruppo Consiliare PSI Massimiliano Natella, Paolo Ottobrino, Veronica Mondany, da Vittorio Cicalese Presidente regionale FGS Campania
 

1.    Si ufficializzi, dunque, sinergia con il Comitato di Salerno della Croce Rossa Italiana per velocizzare l’iter di iscrizione come volontari temporanei di qualsiasi privato cittadino che ne abbia intenzione, al fine di ottimizzare la procedura e migliorare il servizio di consegne a domicilio a disposizione dei cittadini, dando ai cittadini la possibilità di adoperarsi verso chi ne ha bisogno senza alcun rischio;

2.    Istituzione del COC – Centro Operativo Comunale, con urgenza. Auspicando, in questo medesimo provvedimento, che si sollecitino le autorità competenti per l’utilizzo di tendostrutture di pre-accoglienza mirate allo scaglionamento di pazienti con probabili sintomatologie correlabili al Covid-19 anche presso l’ospedale Da Procida;

3.    Il quotidiano aggiornamento sul numero di positivi presenti nella città di Salerno va comunicato, in ogni modo possibile, soprattutto in questo periodo particolarissimo in cui dilagano le fake-news. Si istituisca una diretta sui social network, a cadenza quotidiana e in linea con gli aggiornamenti forniti quotidianamente dalla Regione a fine giornata, per avere contezza dell’esatto numero di contagiati nella città di Salerno, la loro provenienza e le misure da adottare per la salvaguardia della cittadinanza.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento