Assembramenti e assenza di mascherine nella movida, l'Unità di Crisi: "Il virus non è sparito"

L'Unità di Crisi: "I dati degli ultimi giorni non rivelano che il Covid-19 sia sparito o addirittura che sia stato debellato"

Lancia l'allarme in Campania, l'Unità di Crisi della Regione che si è riunita per esaminare la situazione epidemiologica dopo quanto si è verificato nell’ultimo weekend, con ripetuti assembramenti senza mascherine. Si rinnova, dunque, con fermezza l'invito al rispetto delle ordinanze in vigore e a evitare comportamenti irresponsabili che potrebbero determinare una risalita della curva dei contagi.

La nota dell'Unità di Crisi

Si ricorda che non sono consentiti assembramenti e che è obbligatorio indossare la mascherina. I dati degli ultimi giorni non rivelano che il Covid-19 sia sparito o addirittura che sia stato debellato.

E' fondamentale il senso di responsabilità di ciascuno a tutela della salute di tutti. Si ricorda infine che i cittadini hanno il dovere di attenersi rigorosamente alle disposizioni per evitare che il contagio riprenda con drammatiche conseguenze sanitarie e sociali.

L'appello del sindaco Napoli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento