Covid Hospital di Polla: nessun ricovero da 3 giorni, nuove dimissioni

Nelle aree del Vallo di Diano e Tanagro non si registrano decessi l'ultimo dallo scorso 5 aprile, mentre totalmente sono state 151 le persone risultate positive

 L'area Covid dell'ospedale di Polla, in provincia di Salerno, si sta svuotando. Ad oggi sono cinque i degenti ricoverati in terapia sub intensiva, mentre una sola persona si trova intubata in terapia intensiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le dimissioni

Da tre giorni non si registrano nuovi ricoveri. Questa mattina, invece, sono state dimesse tre persone dall'area post-Covid. Nelle aree del Vallo di Diano e Tanagro non si registrano decessi l'ultimo dallo scorso 5 aprile, mentre totalmente sono state 151 le persone risultate positive. In calo anche la richiesta di esecuzione di tamponi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento