menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Pagano

Il sindaco Pagano

Covid-19 a Roccapiemonte, ecco i negozi dove poter usare i "Buoni Spesa"

Alla Guardia di Finanza il compito di controllare le richieste inviate dai cittadini. Nel caso dovessero emergere delle irregolarità o violazioni dagli atti comunicati al Comune, i beneficiari dei buoni spesa rischiano una sanzione amministrativa e penale

E’ iniziata, questa mattina, la distribuzione dei “buoni spesa” previsti dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri quale contributo per i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza da Covid-19. Dopo la presentazione delle domande, l’Ufficio dei Servizi Sociali di Roccapiemonte ha individuato in circa 150 unità gli aventi diritto dello speciale contributo, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico. L’atto formale di consegna dei buoni spesa viene realizzato direttamente dal sindaco  Carmine Pagano e dai responsabili dell’Ufficio Servizi Sociali dell’Ente.

L’intesa con le Fiamme Gialle

Per realizzare una efficace azione di controllo sulla veridicità delle informazioni contenute nelle dichiarazioni sostitutive presentate dalle persone per ottenere gli stessi buoni spesa, il sindaco Pagano stamane ha sottoscritto un protocollo di intesa con la Guardia di Finanza. Con questo provvedimento, sarà compito delle Fiamme Gialle, a seguito dello scambio di dati e informazioni nel rispetto del codice in materia di protezione dei dati personali, effettuare una accurata ispezione, anche attraverso l’utilizzo degli archivi informatici dell’Ente, e segnalare eventuali anomalie. Alla Guardia di Finanza territorialmente competente, in questo caso il Comando di Nocera Inferiore, è stato trasmesso l’elenco dei beneficiari dei buoni spesa e sarà fornita, su richiesta, la documentazione e l’assistenza utile all’ scopo del controllo. Nel caso dovessero emergere delle irregolarità o violazioni dagli atti comunicati al Comune, i beneficiari dei buoni spesa rischiano una sanzione amministrativa e penale.

L’elenco degli esercizi commerciali dove poter usare i buoni spesa:

  1. Califano Alimentari di Califano Antonio – Piazza Amendola;
  2. Panificio Magie di Pane di Califano Vincenzo – Via F.Galdieri;
  3. Alimentari di Giordano Orlanda – Corso Mario Pagano;
  4. Famila gestito da Mida 3 srl – Via della Libertà;
  5. Eurospin s.p.a. – Via della Libertà;
  6. Macelleria Sessa Antonio – Corso Mario Pagano;
  7. Market Gino di Califano Luigi – Via Roma;
  8. Macelleria Le Bontà di Monetta Giovanni – Via Pascarelli;
  9. Russo Giuseppe di Russo Antonio e F.llo – Via San Rocco;
  10. Panificio Giordano Sabato di Serino Filomena – Corso Mario Pagano;
  11. Salumeria De Marinis di De Marinis Emilia – Via San Potito;
  12. Macelleria Gentile Osvaldo – Via Roma;
  13. Calvanese Distribuzione – Viale dell’Immacolata;
  14. Pepe Vincenzo – Viale dell’Immacolata;
  15. Farmacia Pacella dott.ssa Ada – Via della Pace;
  16. Farmacia dott.ssa Bianca Cioffi – Piazza Zanardelli.

La pulizia del cimitero

Il sindaco Pagano annuncia anche che nei prossimi giorni sarà effettuata dagli operai del Comune, con la collaborazione anche dei volontari della Protezione Civile, uno speciale intervento di pulizia presso il Cimitero Comunale che, si ricorda, rimane chiuso in attesa di nuove disposizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento