menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Napoli

Il sindaco Napoli

Coronavirus a Salerno, Napoli al Prefetto: "Controlli anche con l'esercito"

Il primo cittadino, a seguito della nuova ordinanza emanata dalla Regione Campania, chiede il supporto dei militari: "Abbiamo avuto modo di verificare assembramenti e persone a passeggio senza comprovato motivo, in special modo sul Lungomare Cittadino"

Il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli chiede l’aiuto dell’esercito per rafforzare i controlli lungo le strade contro la presenza di cittadini che non rispettano le regole stabilite dalle ordinanze della Regione Campania per prevenire la diffusione del Coronavirus.

La lettera

La richiesta formale è stata inviata, questa mattina, direttamente al Prefetto Francesco Russo. “Purtroppo anche nelle ultime ore – spiega Napoli - abbiamo avuto modo di verificare assembramenti e persone a passeggio senza comprovato motivo; in special modo sul Lungomare Cittadino. E' necessario intervenire immediatamente con la massima durezza per non vanificare gli enormi sacrifici che la stragrande maggioranza della popolazione sta compiendo con disciplina e senso civico”.   

I ringraziamenti di Strianese:

“Sulla gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 ho già avuto modo di ringraziare il lavoro prezioso di medici e infermieri, e di tutto il personale sanitario. Ma voglio ringraziare altre figure fondamentali che ci stanno guidando con polso fermo e grande competenza in questi giorni difficili, in cui l’intero paese è in affanno. Ringrazio qui il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, e il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per la grande fermezza della gestione e del coordinamento dell’emergenza in corso nella nostra provincia e nella nostra regione. E con loro ringrazio tutte le donne e uomini delle forze dell’ordine, quindi carabinieri, poliziotti, finanzieri, pompieri, personale della protezione civile, volontari del 118, agenti di polizia locale, tutti coloro che sono impegnati quotidianamente nel controllo degli spostamenti per evitare la diffusione del virus. Ringrazio sia il Prefetto che il nostro Governatore per il forte senso dello Stato dimostrato in queste ore. È fondamentale in questi momenti così delicati, avere dei riferimenti fermi e responsabili in grado di guidare le azioni di controllo e di governo dei nostri territori. La Campania in particolare spesso è costretta, nei confronti del territorio nazionale, a gestire la propria sanità in uno squilibrio permanente. In termini di risorse economiche, la Regione è chiamata a combattere questa guerra a mani nude, ma il rigore con cui il Presidente De Luca sta gestendo l’emergenza da Covid-19 ci tutela e ci rende orgogliosi. Solidarietà e competenza sono la cifra delle nostre azioni. Da un lato infatti la Regione Campania, ha compiuto atti di generosità e fraternità nei confronti di Regioni più colpite, dall’altro oggi siamo in grado di governare questa emergenza delicata e complessa con un Piano Sanitario di Emergenza regionale, messo a punto in queste ore, che prevede l’incremento dei posti letto in terapia intensiva e altre azioni mirate a fronteggiare energicamente le previsioni di aumento dei contagi nelle prossime settimane".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Lotto tecnico: nuove vincite per i lettori, i numeri

  • social

    Lotteria degli scontrini: i codici della seconda estrazione

  • social

    Prignano Cilento, dopo 50 anni ritorna l'aquila sul Monumento ai Caduti

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento