Cronaca

Sospetto caso di Coronavirus a Sarno: "Allarme rientrato"

Per la donna, era stato pensato il trasferimento presso l’Ospedale Cotugno, struttura di riferimento regionale per i casi sospetti di Coronavirus, secondo i protocolli previsti

L'ospedale di Sarno

I coniugi cinesi sono stati appena dimessi dall'ospedale di Sarno.  Allarme rientrato.

Lo rende noto il sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora, in merito al ricovero di due cinesi presso l'ospedale Villa Malta. Le due persone di origini cinesi erano giunte al Presidio Ospedaliero di Sarno con sintomi influenzali. A scopo del tutto precauzionale era stato attivato il Protocollo Ministeriale previsto per eventuali sospetti di Coronavirus. Effettuati i primi esami e la radiografie, i medici scongiurano qualsiasi allarme. "E’ stato accertato che l’uomo non è stato in Cina nell’ultimo periodo, mentre la sua compagna è tornata da dieci giorni da una città che dista circa 400 km da Wuhan", aveva fatto sapere il primo cittadino.

Il trasferimento

Si è pensato di trasferire la paziente, dunque, presso l’Ospedale Cotugno, struttura di riferimento regionale per i casi sospetti di Coronavirus, secondo i protocolli previsti. Poco fa, l'annuncio del primo cittadino: allarme rientrato. Tirano tutti un sospiro di sollievo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospetto caso di Coronavirus a Sarno: "Allarme rientrato"

SalernoToday è in caricamento