menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, negativi i tamponi ad Angri: parte lo screening a Montecorvino Pugliano

Proseguono i test anti-Coronavirus nei comuni della provincia di Salerno a cui vengono sottoposti, tra gli altri, dipendenti comunali, commercianti e volontari

Proseguono i test anti-Coronavirus nei comuni della provincia di Salerno. Sono risultati tutti negativi i tamponi faringei ai quali sono stati sottoposte le categorie più esposte al contagio nella città di Angri. E in particolare dipendenti comunali, polizia locale, volontari della protezione civile del Comune, volontari delle Guardie Ambientali Italiane, volontari della Croce Rossa Italiana, volontari della Pubblica Assistenza, dipendenti della Angri Eco Servizi, i medici di famiglia sono stati già sottoposti al test rapido che il comune di Angri ha donato all'Asl. “Vi chiedo di non abbassare la guardia, bisogna fare di tutto per preservare i risultati ottenuti finora grazie all'impegno e al sacrificio di tutti” dichiara il sindaco Cosimo Ferraioli.

Nei Picentini

Domani (domenica 3 aprile) a partire dalle ore 9, presso il Pala Siani alla frazione di Bivio Pratole di Montecorvino Pugliano, si svolgerà uno screening gratuito tra i soggetti maggiormente esposti al contagio del Covid-19. Tale esame sarà effettuato dal personale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno secondo quanto indicato nel “Piano Regionale per lo screening di sorveglianza Covid-19 in regione Campania”. Durante questa fase si sottoporranno al tampone orofaringeo circa trecento persone suddivise in categorie: dipendenti comunali, agenti di Polizia Locale, operatori ecologici, volontari di Protezione Civile, volontari del 118 e della Croce Rossa, operatori sanitari residenti, farmacisti, soggetti che sono stati a contatto con persone risultate positive al Covid-19, soggetti con sintomatologie, medici e personale in servizio presso ambulatori medici, ospiti case di riposo, case famiglia e Rsa ivi compresi gli operatori sanitari, personale in servizio presso distributori di carburanti, dipendenti di uffici bancari e postali, autisti di servizi pubblici locali e privati, attività commerciali autorizzate all’apertura come da codici Ateco indicati nei Dpcme nelle ordinanze regionali (titolari e dipendenti di supermercati e negozi). Il costo del tampone sarà a carico della Regione Campania.

Il sindaco Chiola:

“Questo importante monitoraggio arriva a poche ore dalla riapertura, almeno in parte, delle attività economiche e non è escluso che nei prossimi mesi possa interessare tutta la popolazione di Montecorvino Pugliano. Un doveroso ringraziamento al direttore generale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, nella persona del dottor Antonio Limone, nonché al dottor Michele Falvella, per aver accolto le mie istanze. Non posso non sottolineare l’egregio lavoro svolto in tempi record dagli impiegati comunali, dagli assessori, dai consiglieri comunali e dai volontari di protezione civile che hanno lavorato il 1* maggio, oggi e lavoreranno domani. Invito tutti coloro che si sottoporranno al tampone di presentarsi presso il PalaSiani rispettando l’orario comunicato telefonicamente, muniti di mascherina e guanti, e di rispettare il distanziamento sociale di almeno un metro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento