Covid-19 a Castellabate, al via la seconda consegna gratuita delle mascherine

Il sindaco Spinelli invita i suoi concittadini al rispetto delle normative: "Vigileremo sul corretto uso della mascherina, che ricordiamo essere obbligatorio e assolutamente indispensabile"

Foto generica

Il Comune di Castellabate ha organizzato la seconda tranche di distribuzione delle mascherine che partirà da lunedì 18 maggio. Le operazioni di consegna saranno coordinate dalla Polizia Municipale di concerto con la Protezione Civile. Sono 4431 i dispositivi arrivati dalla Regione Campania per i nuclei familiari di Castellabate, a cui si aggiungono le 406 per i bambini dai 4 agli 8 anni e le 573 per la fascia d’età dai 9 ai 16 anni.

Le consegne

L’Amministrazione comunale ha già provveduto all’acquisto e alla consegna porta a porta di due mascherine per famiglia e ne ha reso da subito obbligatorio l’utilizzo. Per quanto riguarda la distribuzione delle mascherine destinate ai comuni campani, cambiano le modalità di fornitura che avverranno in ordine alfabetico e seguendo un preciso calendario. I cittadini potranno ritirarle presso la Palestra Panebianco di Santa Maria, alle spalle del Comando della Polizia Municipale, in via Roma. Per garantire ad ogni nucleo familiare di ricevere i dispositivi di protezione, verrà richiesto di esibire un documento di identità. Il ritiro potrà essere effettuato anche da parte di delegati, sempre previa identificazione. “Vigileremo sul corretto uso della mascherina, che ricordiamo essere obbligatorio e assolutamente indispensabile”, dichiara il Sindaco Costabile Spinelli: “L’utilizzo di sistemi di protezione per le vie respiratorie, così come il distanziamento sociale e il mantenimento delle norme igieniche, è fondamentale anche durante la fase 2 che risulta essere ancor più delicata, vista la maggiore mobilità e la riapertura graduale delle attività”.

Il calendario

Ecco il piano di consegna utile a diluire l’afflusso di cittadini al fine di evitare assembramenti: lunedì 18 maggio (dalle ore 9 alle 13 iniziale cognome A-B; dalle ore 15 alle 20 iniziale cognome C), martedì 19 maggio (dalle ore 9 alle 13 iniziale cognome D; dalle ore 15 alle 20  iniziale cognome E-F), mercoledì 20 maggio (dalle ore 9 alle 13 iniziale cognome G-H; dalle ore 15 alle 20 iniziale cognome I-J-K-L),  giovedì 21 maggio (dalle ore 9 alle 13 iniziale cognome M; dalle ore 15 alle 20 iniziale cognome N-O-P-Q),  venerdì 22 maggio (dalle ore 9 alle 13 iniziale cognome R-S; dalle ore 15 alle 20 iniziale cognome T-U-V-W-X-Y-Z).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Allerta meteo in Campania, i sindaci salernitani chiudono le scuole: ecco i comuni

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento