Covid e sicurezza, parla il sindaco Napoli: "Preoccupati, scaricate app Immuni"

"Il Comitato Tecnico Scientifico consiglia alla parte politica. È stato fatto un ragionamento equilibrato per non creare situazioni dal punto di vista socio economico, scenari ancora più preoccupanti", ha detto il primo cittadino di Salerno

Chiusura delle scuole e limitazione delle attività produttive. È un momento molto particolare per la Campania e Salerno è in sofferenza. "Saremo portatori di istanze presso il presidente della Regione Campania, che non si è mai sottratto per quanto riguarda gli aiuti - dice il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli - È una situazione di grande preoccupazione, i contagi stanno assumendo livelli alti. Ho dato uno sguardo anche alla quantità di contagi nelle scuole di Caserta e Napoli. Sono allarmanti. Bisogna, quindi, essere lungimiranti e cauti per evitare che si creino situazioni disastrose che poi vanno fuori controllo".

Reazioni all'ordinanza

"Le strette sono funzionali a queste valutazioni - dice il primo cittadino di Salerno - Il Comitato Tecnico Scientifico ha fatto valutazioni e consiglia alla parte politica. È stato fatto un ragionamento equilibrato per non creare situazioni dal punto di vista socio economico, scenari ancora più preoccupanti. È un gioco di equilibrio faticoso, che va condotto con misura e intelligenza. Salerno città non ha luoghi di attenzione particolari. C'è stato un lentissimo livello di contagio. Ci stiamo comportando bene anche se l'esuberanza davanti alle scuole, specialmente all'uscita, era preoccupante e c'era una tendenza a sottovalutare. Sono stato a contatto con un mio diretto collaboratore. Avuta la notizia, mi sono chiuso in quarantena fiduciaria. Mi sono sottoposto a tampone, ad un secondo. Sono stati sottoposti altri stretti collaboratori ed a screening sierologici tutti i dipendenti". Scuole o trasporti: qual è il vero problema? Il primo cittadino risponde così: "Il problema sono scuole, trasporti, assembramento, equilibrio nei comportamenti. Sono momenti plurali di un unico fenomeno. I trasporti sono in una situazione molto difficoltosa così come le scuole e anche alcuni pezzi di movida che sono fuori controllo. Noi facciamo le multe ma quello che dovrebbe prevalere non è solo l'aspetto repressivo ma che tutti rispettino pedissequamente le regole. Non è coercizione ma aiuto che noi chiediamo a giovani e giovanissimi. Lo chiedo per favore: scaricate l'app Immuni. Dobbiamo fare in modo che si diffonda tantissimo".

De Luca chiude le scuole

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

Torna su
SalernoToday è in caricamento