Mascherina, spesa e gesti lodevoli: la solidarietà da Nord a Sud della provincia ai tempi del Coronavirus

Ad Acerno, i carabinieri hanno provveduto alla spesa ad una anziana signora evitando di farla uscire. E un plauso va, tra gli altri, ai volontari dell’associazione “Contrariamente-Baronissi”

Ringrazio la Signora Carmela Vassallo e l’Azienda “ Sartorie Italiane” di Montecorvino Rovellache hanno donato 200 mascherine al nostro reparto di ostetricia ed al sottoscritto per tutti i colleghi ed il personale paramedico e le ostetriche.

Lo ha detto il responsabile alla Sanità della Fials, il dottor Mario Polichetti che, qualche giorno fa, ha rinnovato l'appello al Governatore Vincenzo De Luca per equipaggiare con i dispositivi di sicurezza idonei il personale del Ruggi (ad oggi ancora privo ndr) e di tutte le strutture sanitarie del territorio. "E’ un gesto di solidarietà e di affettuosa condivisione che ci rafforza nello spirito e nella determinazione ad andare avanti con fiducia e con la consapevolezza di non essere soli in questa guerra senza fronte contro COVID19", ha concluso il noto ginecologo.

I gesti lodevoli in tutta la provincia

Intanto a Sarno, il cuore grande hanno mostrato di averlo Angela Esposito e Francesca Orza che hanno donato 350 mascherine ai volontari della Protezione Civile. E ad Acerno, i carabinieri hanno provveduto alla spesa ad una anziana signora evitando di farla uscire. Ancora, un plauso ai volontari dell’associazione “Contrariamente-Baronissi” che, insieme al centro d’ascolto “San Francesco”, sono partiti alla consegna dei pacchi di generi alimentari alle persone in difficoltà, rispettando tutti i protocolli per la tutela della salute. "Il Covid-19 non ferma la solidarietà della nostra associazione che è sempre vicina e al servizio dei più bisognosi", ha commentato Tony Siniscalco.

La spesa solidale a Battipaglia

Mentre a Battipaglia, come annunciato dalla sindaca, si sta provvedendo alla spesa solidale:  “Stiamo costruendo una grande rete solidale, con l’aiuto di tante realtà e di tanti volontari. Molti supermercati hanno aderito all’iniziativa spesa solidale e speriamo che molti altri possano aderire, ha detto Cecilia Francese.

L'appello della sindaca

Per donare generi alimentari basta rivolgersi al seguente numero 335 15 37 223, per aderire con la Vostra attività all’iniziativa mandare una mail a: solidalespesa@gmail.com, abbiamo incrementato la disponibilità del banco alimentare per ulteriori 120 famiglie.

Abbiamo indicato il conto corrente del Comune anche per piccole donazioni sia per l’Ospedale Santa Maria della Speranza, sia per la Protezione civile conto Iban Comune di Battipaglia: IT68O0837876090000000309568 (nella causale va indicato: “Emergenza Coronavirus – Protezione Civile”, se volete donare alla protezione civile; “Emergenza Coronavirus – ospedale Battipaglia”, se volete donare all’ospedale. Solo uniti ce la faremo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Sorpresa nel Cilento, avvistato lo yacht "T.M Blue One” di Valentino

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, oggi 2 positivi ad Eboli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento