menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fotoreporter Gambardella

Fotoreporter Gambardella

Tutti a spasso e guanti sul marciapiede a Torrione, intanto Conte inasprisce le multe

Conte: "L'emergenza è stata dichiarata fino al 31 luglio. Non significa che le misure restrittive saranno prorogate fino al 31 luglio"

Mentre il nostro territorio piange una nuova vittima del Coronavirus, in particolare il comandante dei vigili del fuoco di Sala Consilina, e continua il dramma negli ospedali per le persone contagiate ricoverate, a Salerno città c'è ancora chi esce di casa, svolgendo normalmente le sue attività quotidiane, per giunta gettando a terra i guanti monouso usati per evitare contatti diretti con gli oggetti. A Torrione, diversi lettori ci hanno segnalato comportamenti assolutamente irresponsabili: il lieve calo dei numeri sui contagi, infatti, non deve rappresentare un motivo per trasgredire i decreti e le ordinanze per il contenimento del Covid-19 tuttora in atto. C'è da precisare che qualora i rischi legati alla grave infezione fossero nuovamente sottovalutati, l'intera popolazione potrebbe veder vanificati gli sforzi per la quarantena e trovarsi con un nuovo picco tra qualche settimana.

guanti a terra-2

La nuova stretta di Conte

Intanto, il premier Giuseppe Conte annuncia multe da 400 a 3mila euro per chi viola regole. "Abbiamo introdotto una multa, un pagamento da 400 a 3mila euro secondo le multe proprie che tutti conosciamo quando ci sarà capitato di violare le regole del codice della strada, alla contravvenzione prevista si sostituisce multa". Parlando in conferenza stampa al termine del Cdm che ha approvato un decreto lockdown Italia, il premier ha sottolineato: "Si è creata discussione sul fatto che l'emergenza sarebbe stata prorogata fino al 31 luglio 2020: nulla di vero, assolutamente no. A fine gennaio abbiamo deliberato lo stato di emergenza nazionale, un attimo dopo che l'Oms ha decretato l'emergenza un'epidemia globale. L'emergenza è stata dichiarata fino al 31 luglio. Non significa che le misure restrittive saranno prorogate fino al 31 luglio". Con il dl Coronavirus-sanzioni "abbiamo regolamentato anche i rapporti tra gli interventi del Governo e le Regioni. Lasciamo che i presidenti delle Regioni possano adottare anche misure più restrittive" rispetto a quelle dell'Esecutivo. "Rimane la funzione di coordinamento da parte del Governo", ha concluso il presidente del Consiglio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento