Cronaca

“Il cuoco contadino”, si cercano 24 aspiranti chef campani: ecco i dettagli

Pform dà il via alle selezioni per il corso IFTS finanziato interamente dalla Regione Campania. Chef di punta e protagonista del programma didattico è Pietro Parisi, il cuoco contadino ribellatosi al racket

Anno nuovo, vita nuova! Potrebbe essere davvero questo il mantra del 2018 per ventiquattro ragazzi della Regione Campania che aspirano a diventare chef.

Con questi presupposti Pform (Ente di Formazione Manageriale e Agenzia per il Lavoro) in collaborazione con l’Università degli Studi di Salerno, l’Istituto IIS Della Corte Vanvitelli e alcune delle più importanti aziende agroalimentari del territorio campano, dà il via alle selezioni per il corso “Tecnico-artigiano della ristorazione impegnato in processi di trasformazione agroalimentare, valorizzazione delle produzioni tipiche e promozione dei valori della cucina etica e sostenibile”.

I dettagli

Il corso, suddiviso in 400 ore formative e 400 ore di stage aziendale, è rivolto a ragazzi tra i 18 e i 34 anni, appassionati di cucina, pronti a mettersi in gioco e rivoluzionare le proprie vite professionali. Ai partecipanti sarà riconosciuta un’indennità di frequenza e rilasciato un Certificato di Specializzazione referenziato al Livello EQF4, valido anche per i pubblici concorsi. Una possibilità da non lasciarsi sfuggire e che vedrà protagonista lo chef Pietro Parisi, portavoce della cucina “povera” ma ricca di sapori, quelli della tradizione campana, quelli che raccontano storie di fatica, sudore, impegno e successo di persone invisibili.

Per maggiori informazioni e per i requisiti di ammissione al corso – le domande vanno consegnate entro il 16 gennaio alle ore 18 – è possibile scaricare il Bando di Selezione dal sito www.pform.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il cuoco contadino”, si cercano 24 aspiranti chef campani: ecco i dettagli

SalernoToday è in caricamento