menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Crisi Ctsp Salerno corteo piazza Vittorio Veneto

Studenti, utenti e dipendenti del Cstp sono scesi in piazza, insieme a politici e sindacati, per salvare il Trasporto Pubblico: migliaia di manifestanti in strada

Cstp, è il giorno della rabbia, della protesta. Questa mattina dalle 9, in piazza Vittorio Veneto, studenti, dipendenti ed utenti del Consorzio Salernitano Trasporti Pubblici hanno preso parteal corteo per salvare il trasporto pubblico a Salerno e provincia. Non si sono lasciati scoraggiare dal maltempo, le migliaia di persone di tutte le età che hanno percorso le strade del centro cittadino, sino ad arrivare piazza Matteo Luciani, sede dell'azienda di trasporti pubblici.

Partiti politici e sindacati accanto ai lavoratori: il circolo di Sinistra Ecologia e libertà Miriam Makeba, Rifondazione Comunista, così come la Filt Cigl., Federconsumatori, Feneal Uil, e Usb. Tutti stretti attorno alle sorti della Cstp, dunque, giovani e non hanno sfilato per le vie salernitane, sostando ai piedi di Palazzo Sant'Agostino, del Comune e, infine, della stessa sede del Consorzio in liquidazione.

Bare, corone funebri, croci di legno dedicate al Cstp, spiccavano tra le miriadi di striscioni dei manifestanti, tra i quali si distinguevano giovani "a bordo" di un trenino di cartone con su scritto "No Tav".  Cori contro Monti e contro la classe dirigente, hanno scandito il corteo che ha visto la partecipazione di associazioni e utenti di diversa natura, ma tutti accomunati da un unico obiettivo: salvare il trasporto pubblico salernitano.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento