rotate-mobile
Cronaca Centro / Piazza Vittorio Veneto

Corteo studenti facoltà di Medicina in piazza Vittorio Veneto 22 ottobre 2012

Cinquecento persone in piazza per chiedere "tempi celeri" per la conclusione dell'iter di "trasformazione" dell'azienda ospedaliera in azienda ospedaliera universitaria

Cinquecento persone in piazza, quasi tutti studenti della facoltà di Medicina dell'università di Salerno, per chiedere tempi celeri al ministero allo scopo di far andare avanti l'iter per la "trasformazione" dell'azienda ospedaliera Ruggi in azienda ospedaliera universitaria. Insieme agli studenti di Medicina c'era una minoranza di studenti delle facoltà di Ingegneria, Economia e Scienze Politiche. Tutti in piazza Vittorio Veneto, nei pressi della stazione ferroviaria: concentramento alle 9, partenza intorno alle 10, una protesta pacifica, con slogan, striscioni e cori, mai offensivi, all'indirizzo delle istituzioni, per chiedere che l'iter per la trasformazione del Ruggi si concluda presto, con la controfirma del ministro della Salute Renato Balduzzi. Il corteo si è concluso in piazza Amendola, dopo una sosta in piazza Portanova e una nei pressi di piazza Cavour, di fronte alla provincia di Salerno. Una delegazione di studenti ha quindi incontrato il prefetto: salvo sorprese dell'ultima ora le lezioni riprenderanno domani ma gli studenti si sono detti "pronti a riprendere le proteste in caso ci dovessero essere intoppi".

"Non ci bastano parole, vogliamo fatti - ha dichiarato Federica Saraceno, iscritta al sesto anno di Medicina e rappresentante degli studenti - ci è stato detto che ci vorranno quindici giorni per l'iter, noi attendiamo e restiamo in allerta: se dovessero esserci altri intoppi continueremo a protestare". Presente al corteo il senatore del partito democratico Alfonso Andria: "Confermo la mia vicinanza agli studenti, appoggio la loro battaglia civile per il diritto allo studio. Solidarietà agli studenti e ai docenti".

Corteo Facoltà Medicina 22 ottobre 2012

Una protesta andata in scena nonostante i diversi punti "a favore" della facoltà di Medicina ottenuti negli ultimi giorni: il TAR ha infatti accolto il ricorso presentato dall'università contro l'azienda ospedaliera riaprendo di fatto gli spazi didattici del Ruggi; il presidente regionale Stefano Caldoro ha prima dato il via libera al manager Elvira Lenzi per la firma dei 21 contratti per i docenti della facoltà e poi ha firmato ed inviato a Roma il decreto per la "trasformazione" dell'azienda ospedaliera Ruggi in azienda ospedaliera universitaria.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo studenti facoltà di Medicina in piazza Vittorio Veneto 22 ottobre 2012

SalernoToday è in caricamento