rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Costiera Amalfitana, stagione turistica a rischio: l'allarme di Giovanni Giudice

Il segretario della Cisal Terziario Campania: "Potenziare i collegamenti viari e riattivare il Metrò del Mare. La Regione si prenda le sue responsabilità, la stagione turistica è alle porte"

Stagione turistica a rischio in Costiera Amalfitana, arriva il monito del segretario generale della Cisal Terziario Campania, Giovanni Giudice: "La Regione si prenda le sue responsabilità, la stagione turistica è alle porte mentre la Costiera Amalfitana è a rischio a causa del gravissimo dissesto idrogeologico del territorio che, puntualmente, mette a repentaglio i collegamenti viari. Non possiamo offrire questo biglietto da visita ai turisti che ogni anno visitano la nostra Costiera. In questi anni non si è fatto nulla per stabilizzare la situazione, rendendo precarie le vie di collegamento a causa dei continui smottamenti franosi. È finita l'era del turismo improvvisato".

Giudice punta al potenziamento dei collegamenti viari presenti sul territorio: "Collegamenti e mezzi di trasporto sono i primi servizi indispensabili, ma sono proprio questi i più carenti a causa di politiche distratte e indifferenti, ogni ente per le rispettive responsabilità. Manca poco all'inizio della stagione estiva, si mettano in campo tutte le iniziative possibili per garantire l'economia del territorio. Facciamo nostri i timori dei rappresentanti degli enti locali e le loro preoccupazioni sulle incertezze per l’imminente apertura della stagione estiva".

Il segretario generale della Cisal Terziario Campania si mette al fianco dei lavoratori per la salvaguardia degli assetti occupazionali e promuove l’inserimento nel  mercato del lavoro i giovani laureati: "Meno turismo significa meno lavoro. In un momento di crisi come questo bisogna mettere in atto ogni iniziativa per garantire ed incentivare il comparto, garantendo l'occupazione dei tanti lavoratori impegnati nel settore ed attrarne di nuovi, soprattutto dai giovani che si affacciano sul mercato del lavoro".

Infine rivolge un appello alla Regione Campania per la riattivazione del Metrò del Mare e il potenziamento dei collegamenti marittimi in Provincia di Salerno e in Campania: "Oggi può essere l’occasione buona per potenziare il Metrò del Mare e i trasporti marittimi del territorio, una cerniera importante per i collegamenti della costa, da anni sottosviluppata. Facciamo appello alla Regione che non si faccia come l’anno passato quando fu abolito  il servizio".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costiera Amalfitana, stagione turistica a rischio: l'allarme di Giovanni Giudice

SalernoToday è in caricamento