Covid-19 a Cava, l’Associazione dei Partigiani scrive a Servalli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

 Al Signor Sindaco

di Cava de’ Tirreni

Dr. Vincenzo Servalli

p.c.

Al Direttore del Distretto

Dr. Pio Vecchioni Al dirigente responsabile U.O. Igiene Urbana e Ambientale e Epidemiologia e Profilassi

delle malattie infettive D.S. 63

Dr. Giovanni Baldi

Gentilissimi,

Il modo più efficace per prevenire le infezioni da nuovo coronavirus e interrompere la catena di contagio è quello di fare i test, perché non si può fermare la pandemia in atto se non sappiamo chi è infetto.

Chiediamo dati dettagliati per capire l’azione politica intrapresa nel rispetto dell’art 32 della Costituzione.

Chiediamo di avere aggiornamenti sui dati dei tamponi effettuati e richiesti e delle condizioni di salute dei nostri concittadini.

Chiediamo di avere maggiori informazioni in merito al ruolo dei medici di base e della Medicina territoriale.

Chiediamo di avere un incontro con chi tutela la Salute collettiva- Direttore del Distretto, Dirigente Responsabile U.O. Igiene Urbana, Sindaco di Cava de’Tirreni-.

Restiamo in attesa di un vostro riscontro e a vostra disposizione per ogni possibile contributo che vorrà chiedere all’ANPI, da sempre in prima linea per la difesa e la concreta realizzazione degli ideali della Resistenza.

Cordiali saluti

Dott. Luca Pastore

Vice Presidente Sezione ANPI

Cava de’ Tirreni

3286677986

Torna su
SalernoToday è in caricamento