Caos asporto, arriva la rettifica della Regione: "E' consentito fino alle 22.30"

L'ammininistrazione regionale ripubblica il testo corretto dopo un "errore materiale" nell'ordinanza resa nota questa mattina

In Campania sarà possibile l'asporto fino alle 22.30. In una nota di rettifica, viene comunicato che “per mero errore materiale, nel punto 1.4, primo periodo, del dispositivo dell’ordinanza indicata in epigrafe - pubblicata sul Burc n.212 del 26 ottobre 2020 - prima delle parole “è fatto divieto”, risultano omesse le parole “dalle ore 22,30”.

Il testo corretto è il seguente: 

1.4. fatto salvo quant’altro previsto dal DPCM 24 ottobre 2020, a tutti gli esercizi di ristorazione (bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pub, vinerie e simili), dalle ore 22,30 è fatto divieto di vendita con asporto. Sono esclusi dal divieto gli esercizi di ristorazione che ordinariamente svolgono attività di asporto con consegna all’utenza in auto, i quali possono esercitare la propria attività nel rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza vigenti, assicurando un sistema di prenotazione da remoto". La consegna a domicilio è comunque ammessa, con possibilità di disporre la partenza dell’ultima consegna fino alle ore 23,00”.

Sospiro di sollievo dunque per i titolari di bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pub, vinerie e simili, che per un mero errore dell'ordinanza pubblicata stamane, credevano di poter effettuare solamente consegne in delivery, perdendo anche gli introiti per l'asporto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento