Covid-19, Mondragone tra risse e feriti: alcuni bulgari in fuga verso il salernitano

De Luca: "Ieri 4-5 bulgari sono scappati verso la Piana del Sele, occhi aperti tutti. Situazione Mondragone con immigrati non nasce oggi, situazione vecchia come Castelvolturno”

Foto di Casertanews

Risultano 43 i contagiati nella comunità bulgara di etnia rom residente a Mondragone, in provincia di Caserta. Dopo momenti di tensione vissuti a seguito dell'evasione della zona rossa da parte di alcuni bulgari, di qualche persona si sarebbero perse le tracce. Come riportato dai colleghi di Casertanews, le immagini dei manifestanti in strada non hanno fatto altro che provocare la reazione dei mondragonesi che, in massa, si sono ritrovati proprio sotto ai Palazzi Cirio, dove hanno intonato cori e lanciato accuse contro i bulgari. A più riprese c’era chi li invitava a scendere in strada. Ai balconi si sono affacciati in tanti ed un ragazzo, forse stufo degli insulti che stava ricevendo, ha preso una sedia di legno e l’ha lanciata contro la folla. La bomba è esplosa così. La reazione di alcuni mondragonesi è stata violenta: hanno distrutto alcune auto parcheggiate; è iniziata una sassaiola contro le abitazioni. Poi hanno mostrato le targhe delle vetture a mo' di trofeo. Alcuni bulgari sono scesi cercando lo scontro fisico e ne è nata una rissa, sedata solo dall’intervento della polizia che ha allontanato i contendenti. E’ volato di tutto sulle teste dei manifestanti ed un poliziotto della Stradale è rimasto anche ferito. Intanto da fonti del Viminale si sa che é arrivato a Mondragone il contingente di 50 militari che era stato annunciato nel pomeriggio dal ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, dopo la richiesta di rinforzi che era stata chiesta dal presidente della Regione Vincenzo De Luca.

L'annuncio

Dal canto suo, il governatore campano Vincenzo De Luca ha precisato: "Noi abbiamo messo in quarantena le 5 palazzine, non abbiamo voluto penalizzare tutta la città di Mondragone con ragazzi alle prese con gli esami di stato e con la stagione balneare che è partita. Faremo i tamponi alle persone della zona. Se dopo la campagna di tamponi saremo con 5-7 positivi allora possiamo stare tranquilli, ma se ci sono un centinaio di positivi chiuderemo in toto Mondragone. Massima collaborazione dai cittadini, dalla zona rossa non deve entrare e uscire nessuno". Poi, una notizia che allarma anche il salernitano: "Ieri 4-5 bulgari sono scappati verso la Piana del Sele, occhi aperti per tutti. La situazione di Mondragone con gli immigrati non nasce oggi, ma è una situazione vecchia come Castelvolturno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Covid-19: muoiono altri 4 positivi, 11 decessi in 24 ore nel salernitano. Altri casi in 10 comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento