Nuovi contagi a Siano e Vibonati, rischio nuovo lockdown: le preoccupazioni di Torquato e Salvati

Aumentano i casi positivi nei comuni da nord a sud della provincia di Salerno. C'è preoccupazione soprattutto da parte dei sindaci

Aumentano i contagi nei singoli comuni della provincia di Salerno. Una donna di Siano ricoverata da più di 20 giorni in ospedale è risultata positiva al Covid. La paziente data la lunga degenza negli ultimi venti giorni non ha avuto contatti con familiari o altre persone di Siano pertanto – comunica il sindaco Giorgio Marchese – “al momento sono da escludere eventuali tamponi a nostri concittadini. Alla nostra concittadina vanno gli auguri di una pronta guarigione”. Un altro caso positivo è stato registrato nel piccolo comune di Vibonati dove si sta già ricostruendo la catena dei contatti. Il nucleo familiare è stato già sottoposto a quarantena obbligatoria. “Vi preghiamo di continuare ad utilizzare le mascherine, a mantenere la distanza di sicurezza e ad igienizzare spesso le mani” è l’appello che giunge dal Comune.

Gli appelli dei sindaci 

Preoccupato Manlio Torquato (Nocera Inferiore): “C'è da chiedersi oggi se di fronte al rischio di un nuovo lock-down sia stato fatto in questi mesi tutto il possibile. Se sia stato aumentato il personale sanitario, se sian state fornite scorte adeguate di vaccino antinfluenzale ai medici alle farmacie, se gli ospedali siano stati adeguati migliorati organizzati. Se i macchinari giusti siano stati distribuiti con criterio. Se le scuole siano state fornite degli strumenti e del personale adatto (e non tirate in ballo i Comuni, che han fatto miracoli, ma ministero e governo).Se insomma ci si sia organizzati per tempo per scongiurare il peggio. Senza esser costretti al chiudere tutto. C’è da chiedersi perciò se comprendiamo bene cosa voglia dire oggi annunziare e fare un nuovo lock-down, quanto a paralisi di lavori, studio, concorsi, viaggi, commercio, vita.E quali sarebbero o saranno le conseguenze".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cristoforo Salvati (Scafati) ha incontrato oggi i referenti delle forze dell’ordine cittadine per l’emergenza Covid. Ringrazio il comandante della Polizia Municipale Pasqualino Barletta, il comandante dei carabinieri di Scafati tenente Gennaro Vitolo e il comandante della Guardia di Finanza capitano Raffaele Pezone. “Alla luce dell’impennata di contagi che abbiamo registrato nella nostra città negli ultimi giorni, abbiamo la necessità di agire con determinazione e fretta, con il coinvolgimento di tutte le forze dell’ordine, per garantire una stretta sui controlli, in tutto il territorio. Il comandante Barletta, il tenente Vitolo ed il capitano Pezone hanno condiviso le mie preoccupazioni, dando piena disponibilità per le ulteriori attività di controllo che saranno predisposte, soprattutto in quelle aree a maggior rischio di assembramento. Mi riferisco ai luoghi della movida, ai supermercati, alle attività commerciali, alle zone della città più frequentate, quelle in cui c’è maggiore circolazione di persone, dove sarà intensificata la presenza degli uomini in divisa, sia con pattugliamenti sia con servizi a piedi, fino a mezzanotte. L’obiettivo è far sìche tutti rispettino le norme anticontagio, a tutela della comunità. Saremo inflessibili con chi non si atterrà alle regole, con chi non indosserà la mascherina, con chi non rispetterà il distanziamento sociale. Non possiamo rischiare di vanificare tutti i sacrifici fatti nei mesi scorsi per l’irresponsabilità di pochi. Ribadisco concetti già espressi in precedenza. Come istituzione, continueremo a fare la nostra parte ma anche i cittadini devono collaborare. Siamo alla vigilia di un nuovo lockdown che potrebbe essere nefasto per la nostra economica già provata. Non dobbiamo arrivare alle soluzioni estreme, evitando le occasioni di contagio. Lo chiedo ai giovani, lo chiedo agli adulti, lo chiedo agli anziani. Se la situazione dovesse sfuggirci pagheremo tutti un prezzo molto alto. Se i dati continueranno a crescere vi annuncio nuove restrizioni già dalla prossima settimana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento