menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, aumentano i contagi a Bracigliano: graduale ritorno in presenza a scuola

Dal Comune fanno sapere che on la ripartenza degli istituti scolastici verranno anche riattivati i servizi di mensa e trasporto scolastici

Altri dieci nuovi casi positivi al Covid-19 sono stati rilevati nel piccolo comune di Bracigliano, dove i complessivi salgono a 47. “Per fortuna la maggior parte di loro risulta asintomatica, mentre altri riscontrano lievi sintomi e, insieme ai loro familiari, stanno osservando il periodo di quarantena, come da protocollo, fino alla avvenuta guarigione. Giungano a tutti gli auguri di una pronta guarigione”.

Il ritorno in classe

Lunedì 11 gennaio, come previsto dall’ultima ordinanza regionale, anche sul territorio del Comune di Bracigliano riprenderanno le lezioni in presenza delle scuole dell’infanzia e le prime e seconde classi della scuola primaria. Con la ripartenza di questi istituti scolastici verranno anche riattivati i servizi di mensa e trasporto scolastici.  “Una buona notizia – dichiara il sindaco Antonio Rescigno – innanzitutto per i nostri piccoli alunni e in secondo luogo per le loro famiglie, molte delle quali attendono con ansia la ripresa in presenza delle lezioni scolastiche. La chiusura delle scuole a causa dell’emergenza sanitaria ha creato seri disagi, in particolar modo per la gestione delle lezioni attraverso la didattica a distanza. Purtroppo, in assenza di ulteriori disposizioni, molti altri studenti sono costretti a continuare con la Dad. Però, la notizia di una parziale riapertura rappresenta già una speranza”. “Tengo a precisare - ha continuato il primo cittadino - che le famiglie degli alunni che da lunedì inizieranno le lezioni in presenza, per questo mese di gennaio potranno usufruire del servizio di trasporto scolastico già pagato nel marzo dello scorso anno. Per quanto riguarda il servizio di mensa scolastica, si potranno sfruttare, fino ad esaurimento, i ticket che già sono in possesso delle famiglie che li hanno acquistati nei mesi precedenti all’inizio dell’anno scolastico prima che venissero interrotte nuovamente le lezioni in presenza”. 

Il rapporto con le scuole

Una notizia questa, che sicuramente verrà accolta con grande favore dalle famiglie residenti del posto, considerati anche i notevoli sacrifici compiuti dai piccoli alunni, costretti a stare rinchiusi in casa per via delle restrizioni attuate dai provvedimenti Governativi dello Stato Centrale. Il sindaco Rescigno ha infatti voluto congratularsi sia con gli scolari che con le proprie famiglie di appartenenza per la disciplina messa in atto con grande spirito di sacrificio nell’osservanza delle regole per contrastare l’emergenza sanitaria. Per ulteriori informazioni le famiglie potranno rivolgersi ai competenti uffici comunali. In ultimo, il primo cittadino, ha raccomandato di tenere sempre alta la guardia e di continuare a rispettare le regole di buon senso che riguardano il corretto uso dei dispositivi di protezione individuale, l’igienizzazione delle mani e il distanziamento sociale. L’augurio per il nuovo anno è che con la diffusione del vaccino (l’unica arma a disposizione contro il Covid-19) si possa al più presto immunizzare l’intera comunità scolastica e favorire un graduale ritorno alla normalità anche in tutti gli altri settori della vita sociale del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento