menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19: nuovi contagi al Ruggi. Troppi "incontri conviviali" a Vibonati: l'appello del sindaco

Continuano a registrarsi casi positivi a Cardiologia e Neurologia. Nel comune del Golfo di Policastro il sindaco Brusco invita i propri concittadini ad autosegnalarsi all'Asl per prevenire la diffusione del virus

Resta alta la tensione per i contagi all’azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Si allarga il cluster nel reparto di Neurologia, dove risultano 15 sanitari infettati tra medici, infermieri e operatori socio-sanitari; altri 13 contagiati si registrano, invece, in Cardiologia, con otto infermieri, tre operatori socio-sanitari e due medici infettati. 

Nel Golfo di Policastro 

Il sindaco di Vibonati Franco Brusco lancia l’allarme su presunti assembramenti che si sarebbero verificati negli ultimi giorni: “La presente ondata di diffusione epidemiologica, di gran lunga peggiore della prima in termini di contagi, ha assunto in questi ultimi giorni, anche nella nostra comunità, dimensioni allarmanti. Ci corre l’obbligo, a tutela della pubblica salute, di richiamare tutti al senso di responsabilità e collaborazione, nell’osservanza scrupolosa delle relative prescrizioni nazionali e regionali. Voci insistenti si susseguono su momenti di convivialità, avvenuti negli scorsi giorni nel nostro comune, per cui chiediamo a chiunque ne fosse stato interessato a comunicarlo, senza alcun timore, direttamente al Dipartimento di Prevenzione dell’Asl per scongiurare il dilagarsi di un contagio pericolosissimo per i nostri anziani e per l’intera comunità, soprattutto in questo periodo, coincidente con i festeggiamenti del nostro Santo Patrono”. Di qui l’appello “al senso di responsabilità che ognuno di noi nutre nei confronti di questa comunità, chiedendo la più ampia collaborazione. Sapere chi è entrato in contatto con persone positive ci permetterà di individuare e di spegnere sul nascere eventuali focolai, che potrebbero svilupparsi. Tutto ciò - aggiunge Brusco - non vuole essere una caccia alle streghe, per additare e colpevolizzare chi ha, involontariamente, contratto e contribuito alla trasmissione del Covid19. Invitiamo le famiglie delle persone raggiunte dal provvedimento di quarantena fiduciaria a rispettarlo, restando a casa, in attesa dell’esito del tampone. Intanto, è stato richiesto all'Asl di Salerno e al Dipartimento di Prevenzione, protocollo 109 del 6 gennaio 2021, di organizzare, nei prossimi giorni, uno screening di massa per arginare l'aumento dei contagi e individuare eventuali asintomatici”. 

Un decesso a Castellabate

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Lotto tecnico: nuove vincite per i lettori, i numeri

  • social

    Lotteria degli scontrini: i codici della seconda estrazione

  • social

    Prignano Cilento, dopo 50 anni ritorna l'aquila sul Monumento ai Caduti

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento