Pasqua e Pasquetta, De Luca fa appello a tutti per restare a casa

In Cilento e, in particolare, a Castellabate, annunciato un monitoraggio h24 per garantire il rispetto del divieto di spostamenti finalizzato al contenimento del contagio da Covid-19

Nuovo appello a restare a casa , da parte del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha inviato una nota agli enti e alle autorità competenti per auspicare il rispetto delle ordinanze fin qui emanate. Il Governatore ha ricordato il divieto di qualsiasi spostamento non motivato dall’autocertificazione, invitando le forze dell’ordine a rafforzare i controlli, specie in riferimento alle disposizioni previste per chi rientra da fuori regione. Fino al 13 aprile, De Luca ha chiesto ad Enti e Istituzioni di rafforzare i controlli presso caselli autostradali, le stazioni ferroviarie, i porti e gli aeroporti al fine di assicurare il rigoroso rispetto delle disposizioni. Inoltre, in un'ordinanza, il presidente ha fatto appello a Comuni, Prefetture, Asl, RFI, a Trenitalia, a NTV, ai concessionari di trasporto pubblico su gomma a lunga percorrenza, ad Autostrade per l'Italia spa, alla GESAC spa., all'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale (Napoli, Salerno, Castellammare), per un monitoraggio impeccabile in vista di Pasqua e Pasquetta. In caso di trasgressioni dovranno essere applicate "le sanzioni statali (sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 400 euro a 3000 euro, oltre alle altre misure previste dall'art.4 decreto legge n.19/2020) e le misure sanitarie all'uopo previste dalle ordinanze medesime (tra cui obbligo dipermanenza domiciliare con isolamento fiduciario per 14 giorni)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli a Castellabate


Ad organizzarsi, tra le altre, l’Amministrazione comunale di Castellabate, in sinergia con la Polizia Municipale sotto il coordinamento del Comandante, la dottoressa Manola D'Amato che ha predisposto misure stringenti istituendo pattuglie H24 su tutto il territorio, con particolare attenzione alle zone di accesso al Comune. Per tutto il periodo pasquale si è deciso un piano di rafforzamento dei controlli: saranno operativi tutto il giorno e tutta la notte gli agenti della Polizia Municipale, su 4 turni senza soluzione di continuità. Inoltre a questo si aggiunge l’importante servizio di controllo quotidiano dei Carabinieri che pattuglieranno in quei giorni anche la SR267 all’uscita di Agropoli Sud. Infine, per il controllo massiccio ad ampio raggio sarà operativo un drone, con il quale si potrà tempestivamente individuare assembramenti sospetti, seconde case aperte o illuminate e la maggiore intensità di traffico veicolare. Per verificare presenze non dichiarate, si stanno acquisendo notizie anche dagli operatori del sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti porta a porta. In queste ore si sta inoltre procedendo alla verifica dettagliata delle autocertificazioni presentate e sulla veridicità di quanto dichiarato. E il sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli ha detto: "Per Castellabate il periodo pasquale rappresenta da sempre un periodo molto importante di accoglienza turistica ma purtroppo quest’anno non potrà essere così. Per evitare che qualcuno non si sia ancora allineato alle disposizioni, abbiamo messo in campo un impegno molto forte per monitorare ancora di più il vasto territorio comunale. Ritengo necessario da parte di tutti una seria collaborazione per arginare il pericolo di contagio, seguendo le norme ed evitando inutili uscite", ha concluso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento