menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"O c'è rigore o chiudiamo tutto": l'avviso di De Luca, il bollettino di oggi e le previsioni sui contagi

I positivi di oggi, in Campania, sono 253 su 7600 tamponi effettuati: "Se non avessimo provveduto dal 12 agosto ai controlli obbligatori per chi rientrava dall'estero, ora i contagi sarebbero il doppio"

"O impariamo a convivere con il Covid-19 fino all'arrivo del vaccino, tra circa 10 mesi, con massimo rigore, o chiudiamo progressivamente tutto: non esiste una terza alternativa". Lo ha annunciato il Governatore della Campania Vincenzo De Luca che, attraverso una diretta su Facebook, ha invitato tutti al rispetto delle regole, indossando sempre la mascherina e lavando sempre le mani, al fine di scongiurare nuove pericolose esplosioni del contagio, contenendo l'onda di ritorno. Secondo le previsioni degli epidemiologi, il nuovo picco dovrebbe registrarsi tra fine ottobre e inizio novembre e tra 10 giorni dovrebbero esserci altri 5mila contagi.

I dati

I positivi di oggi, in Campania, sono 253 su 7600 tamponi effettuati: "Se non avessimo provveduto dal 12 agosto ai controlli obbligatori per chi rientrava dall'estero, ora i contagi sarebbero il doppio". Attualmente, intanto, 371 i ricoveri su circa 550 posti Covid disponibili che a breve dovrebbero diventare 940, mentre sono 25 le persone in terapia intensiva su 38 posti immediatamente occupabili se occorresse, ma che presto possono diventare 500. Nella nostra regione, inoltre sono 4761 le persone in isolamento domiciliare. "Comportamenti irresponsabili non sono più accettabili: o si ha rigore, o, per non avere i morti per strada, chiuderemo di nuovo tutto", ha ribadito il Governatore che ha anche invitato la comunità a sottoporsi al vaccino anti-influenzale, per poi concludere ricordando che il piano socio-economico procede, così come il resto dei lavori fissati da Palazzo Santa Lucia. Infine, accorato l'appello al ritorno dei controlli da parte delle forze dell'ordine per garantire l'attuazione delle ordinanze regionali e nazionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento