rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Dolci e caffè a domicilio in città, i salernitani "recuperano" la Pasqua perduta: le nostre interviste

I salernitani hanno risposto prontamente all'opportunità di recuperare le dolcezze della Pasqua perduta: innumerevoli, infatti, le richieste di pastiere e uova a domicilio

La consegna a domicilio ha diviso baristi e pasticcieri. Davvero poche, infatti, in città, le saracinesche alzate delle attività dei due settori: in molti, preferiscono attendere la presunta possibilità dell'asporto, dal 4 maggio, mentre altri hanno già avviato il lavoro, adeguandosi all'ordinanza regionale e limitandosi al servizio a domicilio. Tra le pasticcerie di quest'ultimo avviso, per la gioia dei golosi, Romolo di Corso Garibaldi, Arienzo di via Baratta, la Svizzera di via Del Pezzo e Il Giardino dei Golosi di via Nizza.

La curiosità

Ed è il caso di sottolineare che i salernitani hanno risposto prontamente all'opportunità di recuperare le dolcezze della Pasqua perduta: innumerevoli, infatti, le richieste di pastiere e uova a domicilio, seppur in ritardo. Tra i bar, intanto, il Bidibar di via Memoli, tra i pochi ad aver rialzato la saracinesca in città, si ritiene soddisfatto per la richiesta di colazioni tra privati ed esercenti operativi, mentre c'è chi, come il bar Landi di via Volpe, non reputa conveniente riaprire, senza la possibilità dell'asporto.

Guarda>>>Le nostre interviste video

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolci e caffè a domicilio in città, i salernitani "recuperano" la Pasqua perduta: le nostre interviste

SalernoToday è in caricamento