menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19 a Pagani, addio all'ex macellaio Lorenzo Abagnara

Il ricordo di Massimo D'Onofrio: "La nostra città piange una istituzione del commercio, un galantuomo, un gran lavoratore, una delle sue figure professionali e più prestigiose"

La città di Pagani piange la scomparsa di Lorenzo Abagnara, storico titolare della macelleria di famiglia situata nel quartiere di Barbazzano ed aperta dai suoi genitori nel 1954. L’uomo, stimato da tutti, era risultato positivo al Coronavirus nelle scorse settimane.  

Il ricordo di Massimo D’Onofrio.

Ciao Lorenzo, quando Lello mi ha scritto che eri volato in cielo stentavo a crederci. Pagani piange una istituzione del commercio,un galantuomo,un gran lavoratore. Pagani perde una delle sue figure professionali più prestigiose ed io perdo un amico a cui volevo sinceramente bene. La sua Barbazzano perde un pezzo di storia e posso ulteriormente confermare quanto amasse quel quartiere. Da uomo di governo avrò ricevuto decine di telefonate per i problemi più diversi e tante sollecitazioni per risolverli. Lorenzo amava Pagani e la sua gente ma di più i "paganesi" di via Barbazzano,per loro era sempre in prima linea a chiedere aiuti e più cura per quella strada e per piazza Cirio. La Macelleria di Lorenzo è un perla di qualità e di amore per il suo prodotto,una bottega della carne dal sapore antico,un raro esempio di valorizzazione dei vecchi mestieri e di architettura commerciale patrimonio della città. Porterò sempre nel mio cuore Lorenzo e le nostre chiacchierate in macelleria. È stato un onore essere tuo amico,era per me motivo di orgoglio e lustro la tua stima. Ricordo un episodio del 2004. Ero giovane vicesindaco di Pagani e da poco uscito da una dura campagna elettorale per le provinciali le cui scorie si ripercossero nei rapporti con l'allora sindaco Gambino anche lui candidato. Quell'anno Lorenzo Abagnara festeggiava un anniversario importante della sua storia commerciale e mi ritrovai con Alberico a rendere omaggio all'uomo ed al commerciante. Lorenzo,percepita la freddezza tra me ed il Sindaco Gambino,ci spinse ad un brindisi in onore della sua serata e tutti insieme ci mostrammo ai fotografi. Quella foto l'ha sempre tenuta esposta nel suo negozio e per me era motivo di amicizia e lustro. Un onore essere presente in ogni momento della giornata di lavoro e passione di Lorenzo Abagnara,storico macellaio,esempio di imprenditore e grande commerciante. Sono vicino a tutta la sua famiglia e con gran dolore saluto una persona che mancherà a tutti noi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Auto e moto

Scadenza del bollo auto: novità e consigli dall'ACI Salerno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento