menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, i contagiati di Salerno ricoverati allo "Scarlato": anziano torna positivo

Nessuno dei pazienti ricoverati presso l'ospedale di Scafati risulta in gravi condizioni. C'è anche una senegalese proveniente dalla provincia di Caserta

Sono sette le persone ricoverate all’interno del reparto di Malattie Infettive dell’ospedale “Mauro Scarlato” di Scafati risultate positive al Coronavirus.

I casi 

Cinque sono cittadini provenienti dalla città di Salerno. E, in particolare, dal quartiere Carmine. Si tratta del 48enne pasticciere originario di Battipaglia; della dipendente di una banca di via Prudente; del titolare di un bar; della dottoressa del poliambulatorio e del marito. Nello stesso reparto c’è anche una donna senegalese proveniente dalla provincia di Caserta. L’ultimo caso riguarda, infine,  un anziano di 89 anni di Nocera Superiore, che, inizialmente, era stato in degenza presso l’”Umberto I” di Nocera Inferiore per un problema intestinale. L’uomo, che già lo scorso mese di aprile, era stato contagiato dal virus, è risultato nuovamente positivo al tampone. Le sue condizioni di salute non sarebbero gravi. I medici gli hanno diagnosticato una polmonite interstiziale.

Il bollettino della Regione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento