Covid-19: due dipendenti di supermercato positive a Baronissi, la vicinanza ai sindaci contagiati

Valiante firma un'ordinanza: "Ho immediatamente disposto, con ordinanza, l’acquisizione di ogni documentazione e certificazione atta a verificare la regolarità dell’operato aziendale"

Sale a 66 il numero dei casi positivi nel comune di Baronissi. Altri due contagiati sono risultati positivi al tampone nelle ultime ore. Entrambi asintomatici e in isolamento domiciliare. Intanto, nella serata di ieri è girata la notizia della positività di due dipendenti di un supermercato. Le rassicurazioni del sindaco Gianfranco Valiante: “Abbiamo immediatamente attivato, attraverso la Polizia Municipale, i dovuti accertamenti che hanno in parte confermato la positività al coronavirus di due banconiste del negozio: una assente dal lavoro da più giorni, l’altra allontanata due giorni fa’ dal lavoro perché positiva al test sierologico e con sintomi. Ho immediatamente disposto, con ordinanza, l’acquisizione di ogni documentazione e certificazione atta a verificare la regolarità dell’operato aziendale”. Dalla verifica, comunque, è emerso che l’azienda ha disposto l’astensione dal lavoro delle due dipendenti, non residenti a Baronissi, sottoponendo con urgenza a test sierologico tutti gli operatori dello stabilimento che sono risultati tutti negativi. Ha disposto, inoltre, l’astensione dal lavoro dei dipendenti venuti a contatto con le colleghe, pur essendo risultate tutti negative al test sierologico. Ha ancora fatto eseguire da ditta specializzata per due giorni consecutivi la sanificazione di tutti i locali e, da ultimo, ha fornito il tracciamento dei contatti stretti, come da ordinanza sindacale. 

I sindaci contagiati 

“Esprimiamo il nostro sentimento di vicinanza ai colleghi sindaci di Cetara Roberto Della Monica e di Agerola Luca Mascolo risultati positivi al Covid 19. A loro gli auguri di una pronta guarigione", si legge in una nota della Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana. "La Costa D’Amalfi deve essere adesso unita più che in ogni altra occasione. Con la collaborazione di tutti, rispettando le regole ed indossando i dispositivi di sicurezza, sarà più facile superare questo momento difficile. I Sindaci, i Centri operativi comunali, le Associazioni di Protezione Civile, la Croce Rossa Italiana, l'Azienda Sanitaria Locale Salerno con l' Unità Speciale di Continuità Assistenziale, l' Azienda Ospedaliera Universitaria S. Giovanni di Dio e Ruggi d' Aragona, i Comandi di Polizia Locale e le Forze dell’Ordine stanno lavorando senza sosta, ma i comportamenti responsabili di ciascun cittadino sono in questo frangente necessari al fine di contrastare e neutralizzare la minaccia portata dal Covid-19. Siate tutti soggetti attivi di Protezione Civile, aiutateci ad aiutarvi. Andiamo tutti insieme oltre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento