menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dai dati sui contagi in città, ai cantieri, alla spaccatura in Consiglio fino alla fiera di primavera: parla il sindaco di Salerno

Negli ultimi due mesi, la media giornaliera si aggira sui 25 contagi al giorno: a fornire questi dati, il sindaco Vincenzo Napoli che, questa mattina, ha tenuto un video-incontro con la stampa

Sono stati 1243 i contagi a Salerno città, tra novembre e dicembre, 799 i guariti e 8 i deceduti, con 436 attualmente positivi. Negli ultimi due mesi, la media giornaliera si aggira sui 25 contagi al giorno: a fornire questi dati, il sindaco Vincenzo Napoli che, questa mattina, ha tenuto un video-incontro con la stampa soffermandosi su svariati argomenti che riguardano il nostro territorio.

Le chiusure

Circa le chiusure disposte per il lungomare e per le piazze, l'ordinanza della discordia che, dal 20 dicembre e fino a oggi, ha vietato ai baristi di vendere bevande diverse dall'acqua, il primo cittadino ha risposto rimandando le decisioni al Comitato tecnico scientifico regionale: "Le azioni messe in campo dalla Regione Campania hanno un presupposto serio e scientifico a cui noi ci atteniamo: ci avviamo ora verso la zona rossa. All'esito, ci regoleremo in base alle nuove indicazioni del Comitato Scientifico".

La spaccatura in consiglio

In merito ai consiglieri di maggioranza che stanno manifestando disaccordo con la linea guidata da Napoli, quest'ultimo ha precisato che la sua concentrazione in realtà volge alle iniziative future del post Covid: "Rispettiamo i colleghi che assumeranno diverse posizioni, noi andiamo avanti con la nostra semplicità e umiltà".

Fronte scuola

Circa la riapertura della scuola ipotizzata il 7 gennaio, Napoli ha ricordato le "scelte restrittive dolorose fatte in continuo contatto con l’Asl di salerno": "Ci sono state proteste vivaci, non censuro nulla. Nel momento in cui abbiamo aperto, molti si sono messi a protestare, ma le mie decisioni non sono dettate dai click, io sento la comunità scientifica, le istituzioni e poi decido. Per ogni decisione, dunque, aspettiamo la pronuncia del Comitato tecnico scientifico e metodologico".

Cultura

Orgoglioso, il sindaco, del teatro di qualità e dei numeri da capogiro riscontrati grazie alla programmazione del Massimo cittadino che ha contato circa 100mila persone.

I lavori e i progetti

Cantieri aperti in città: dall'aeroporto, al ripascimento con la gara d'appalto dalla foce Irno al Polo Nautico, all'ultimo lotto per un importo di 60 milioni di euro da Santa Lucia in poi con il progetto che è in corso di valutazione da parte della Regione e che rappresenterà un motore di promozione turistica e commerciale. Circa il palazzetto dello sport è in corso la gara di progettazione per la realizzazione e poi, ancora, Napoli ha ricordato il parcheggio al Genio Civile e il bando delle periferie sta procedendo e anche quello di Porta Ovest con l'accordo per la realizzazione dei nodi sull’autostrada. A seguire, riflettori puntati sul mercato di via Piave, dove si sta procedendo a risolvere le difficoltà segnalate dagli operatori e che sarà inaugurato entro l'inizio del prossimo anno. Infine, il sindaco ha fatto sapere che è stata completata la messa in sicurezza del costone di via Ligea e, in merito alla Stazione Marittima, è stato completato il primo step del dragaggio e già da subito potranno attraccare navi che prima non riuscivano a farlo: 61 gli attracchi per adesso programmati.

Vaccinazioni

Non ha dato risposte precise, inoltre, il sindaco, sul fronte vaccinazioni anti- Covid, di cui ricordiamo che i primi 100 vaccini saranno somministrati domenica al Ruggi. Napoli, dunque, resta in attesa di indicazioni da parte dell'Asl e della Regione.

Piazza Alario e via Vinciprova: le new entry in consiglio

"È stata sconfitta la demagogia, non è che abbia vinto la democrazia", ha esordito Napoli che ha ribadito come, in realtà, le discussioni in consiglio non porteranno a grandi cambiamenti visto che si tratta di lavori già approvati e appaltati. "Ascolteremo, dibatteremo: vi assicuro che il progetto darà vita ad un'opera gradevole, bella e rispettosa del genius loci. - incalza il primo cittadino - Gli alberi saranno sostituiti e stiamo ragionando anche con un architetto dei giardini che possa fare uno studio per la messa a dimora di essenze arborea della nostra tradizione, per la realizzazione di un orto botanico in città".

Buoni spesa

Tremila buoni spesa già distribuiti su 3020 totali, intanto, a Salerno, dove sono allo studio ulteriori provvidenze in tal senso, "sperando di distribuirle con ulteriore bando", ha fatto sapere il sindaco, ringraziando per il super lavoro le Politiche Sociali guidate dall'assessore Nino Savastano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento