Covid-19, 54 lunghi giorni e infine la guarigione: Assunta torna a casa

La sarnese guarita: "Mi dicevano che ero diventata la mascotte dell'ospedale, e ogni qualvolta il tampone risultava positivo, avevano paura nel darmi la brutta notizia"

Gioia grande a Sarno, per Assunta Pappacena, ultima paziente guarita dal Covid19 e dimessa. "Per la nostra Sarno è una bella notizia che infonde gioia e riesce a dare ancora più motivazione nel percorso della Fase2- ha commentato il sindaco Giuseppe Canfora - Ricordiamo chi in questa emergenza non ce l’ha fatta. A loro le nostre preghiere". Cinquantaquattro lunghi giorni. La paura di non farcela. Poi finalmente guarigione. E ieri sera finalmente il ritorno a casa: lacrime di gioia e la fine di un incubo.

Commovente,  il messaggio della sarnese guarita che ha potuto riabbracciare il marito Vincenzo, i due figli Salvatore e Milena, i parenti e i tanti amici e conoscenti:

Un ringraziamento in particolare alla grande famiglia di medici e infermieri dell'ospedale di Scafati che mi hanno accolta e trattata benissimo. Mi dicevano che ero diventata la mascotte dell'ospedale, e ogni qualvolta il tampone risultava positivo, avevano paura nel darmi la brutta notizia. Bastava uno sguardo per capire tutto.

Li ringrazio tutti perché mi hanno fatta sentire come a casa, sin dal primo giorno. Ringrazio ancora il Sindaco e il Vicesindaco per non avermi fatta sentire sola, né me né la mia famiglia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento