menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19: tamponi gratuiti a Nocera Inferiore, l'appello dei lavoratori del porto di Salerno

Il Comune dell'Agro ha stipulato un'intesa l’Istituto Zooprofilattico e l’Unita di Crisi della Regione Campania 

I cittadini residenti o domiciliati a Nocera Inferiore potranno sottoporsi gratuitamente ai tamponi di screening per Covid-19 presso il Palasport “Palacoscioni” di Nocera Inferiore nella giornata di martediì 16 marzo, dalle 10 alle 17. E’ quanto prevede un’intesa tra il Comune, l’Istituto Zooprofilattico e l’Unita di Crisi della Regione Campania 

Le informazioni 

Per sottoporsi ai tamponi bisognerà prenotarsi telefonando al numero 081925059 in orario di ufficio (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e martedì e giovedì dalle 16 alle 18) oppure, senza limiti di giorni od ore, a mezzo mail: protezionecivile@comune.nocera-inferiore.sa.it. All'atto della prenotazione si dovranno fornire le proprie generalità ed il proprio recapito. Le categorie che, preferenzialmente, potranno essere sottoposte a tampone siano soprattutto quelle che in ragione delle proprie condizioni soggettive, anagrafiche o di vita, sono da ritenersi maggiormente esposte al contagio. Ad esempio: ultra sessantenni, persone con patologie cliniche o che per motivi lavorativi e di frequentazione interpersonale sono maggiormente esposti al contagio. “Si precisa però che, chiunque lo ritenga necessario, può richiedere di essere sottoposto a tampone” sottolineano dal Municipio. Il limite massimo delle persone che saranno sottoposte a screening è di 500 unità

L’appello dei lavoratori del porto di Salerno:

Siamo consapevoli degli sforzi che la Regione Campania sta attuando per concretizzare le indicazioni del Piano vaccinale anti Covid-19 e per ottimizzare tutti i processi organizzativi e gestionali dello stesso, ma è necessario intervenire sulle priorità.  Oltre alle strutture socio-sanitarie, alle Rsa e agli istituti scolastici, va presa in considerazione, urgentemente, la comunità portuale. Grazie all’impegno, i rischi e i sacrifici di tante lavoratrici e lavoratori, il Porto di Salerno non si è mai fermato durante l’emergenza sanitaria e questo ha garantito l’approvvigionamento dei beni essenziali non solo alla Città di Salerno, ma a tutto il Paese. Quindi bisogna inserire prioritariamente nel piano vaccinale anti Covid-19 definito dal Ministero della Salute, i lavoratori operanti nel settore del trasporto e della logistica.  Come Presidente della Compagnia Portuale di Salerno, mi unisco alla richiesta delle Segreterie Nazionali Filt-Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti e di Assoporti, ritenendo che la vaccinazione contro il Covid19 sia lo strumento utile a garantire l’esercizio delle attività in piena sicurezza a tutti gli operatori coinvolti nel Porto di Salerno nonché delle loro famiglie. Vincenzo D’Agostino 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento