menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donna incinta col Covid trasferita dal Ruggi a Potenza, Polichetti: "Seguito il protocollo"

Il responsabile del reparto “Gravidanza a rischio” dell’azienda ospedaliera universitaria fa una distinzione tra le procedure eseguite e il comportamento che sarebbe stato assunto da membri del personale sanitario

"E' stato fatto tutto secondo protocollo e sono state rispettate tutte le procedure. La signora non è stata trasferita a Napoli in quanto nel reparto Covid mancavano i posti letto. La delocalizzazione a Potenza è stata decisa dal 118 regionale in base ai posti disponibili nelle regioni limitrofe". A chiarirlo è il responsabile del reparto “Gravidanza a rischio” dell’azienda ospedaliera universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona Mario Polichetti, a seguito della denuncia del marito della donna incinta positiva al Covid-19 che da Salerno è stata trasferita all’ospedale “San Carlo”.  

Il caso

Un lungo sfogo su Facebook, quello del neopapà che ha condiviso attimi di gioia per la nascita del suo bambino, ma anche profonda indignazione per l'esperienza vissuta dalla moglie. Polichetti, però, precisa ancora: “Dobbiamo tenere distinti i due momenti: il protocollo, che è stato rispettato correttamente, e i modi che probabilmente potrebbero essere migliorati dal personale sanitario di turno, senza voler però mai generalizzare, altrimenti si rischia di far cadere discredito su chi lavora con abnegazione e sacrificio per i pazienti” conclude Polichetti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento