Cronaca

Covid, De Luca: "Dal 21 giugno saremo in zona bianca". E conferma: "Stop ad Astrazeneca sotto ai 60 anni"

Il governatore, oltre a fare il punto sulla campagna vaccinale, ha annunciato che in estate sarà inaugurata la Piazza della Libertà di Salerno

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca nella consueta diretta Facebook del venerdì ha fatto il punto della situazione sui contagi Covid in Campania, sulla campagna vaccinale e sulle ultime decisioni in merito ad AstraZeneca, oltre alle iniziative messe in campo per la ripartenza della nostra regione.  E, soprattutto, ha annunciato: “Credo che dal 21 giugno saremo in zona bianca”.

Il caos Astrazeneca

"Stiamo assistendo in queste ore a una vicenda che è francamente sconcertante rispetto al vaccino Astrazeneca. Cercheremo di fare solo i richiami con AstraZeneca ma solo a chi ha più di 60 anni" annuncia il presidente della Regione Campania  - Io non so a chi devo chiedere - aggiunge - se la seconda dose agli under 60 va fatta con AstraZeneca o no. Devo chiedere a un medico o a un militare? Noi aspettiamo il Cts, ma la competenza è all'Aifa". Poi ha aggiunto: "Siamo in un Paese strano. Quando abbiamo raggiunto le 500mila dosi di vaccino somministrate al giorno si è parlato di grande successo del commissario all'emergenza Covid. Il commissario non c'entra niente. Lo sforzo organizzativo è stato fatto totalmente ed esclusivamente dalle Regioni. Chi ha fatto le 500mila dosi di vaccino? Il commissario? Lo hanno fatto le Regioni". E ancora: "A Roma fissano gli obiettivi, quelli che fanno o non fanno sono le Regioni, le Asl e il personale medico. Chiariamolo definitivamente. Ogni volta dobbiamo spiegare bene chi fa che cosa".

Le dosi in Campania

De Luca, nel corso del suo intervento, ha tracciato anche un bilancio sulla campagna vaccinale: "Ieri abbiamo raggiunto in Campania il massimo di vaccinazioni, abbiamo fatto 70mila vaccinazioni. Nella giornata di oggi superiamo i 4 milioni di vaccinati, nell'ambito dei quali abbiamo 1,2 milioni di cittadini che hanno fatto la doppia dose".L’elenco prosegue:"Abbiamo vaccinato 5.600 dipendenti delle aziende di trasporto, è aperta a Sorrento una struttura di vaccinazione con Msc Crociere per il personale delle navi, a Caivano nella zona industriale è stato aperto un altro centro vaccinale, stiamo completando ad ore la campagna di vaccinazione del personale turistico-alberghiero nella costiera sorrentina, amalfitana, cilentana e nei Campi Flegrei dopo aver immunizzato le isole Ischia, Procida e Capri".

Ospedali: rischio commissariamento

I problemi, comunque, nella sanità campana non mancano: "C'è rischio commissariamento della Sanità, se non rispettiamo i parametri salterà il piano per le assunzioni. Dobbiamo rispettare i vincoli nazionali. Non possiamo avere ospedali entro 7 chilometri con reparti identici. Useremo la ragione e i vincoli nazionali".

Piazza della Libertà

De Luca, parlando di infrastruttura, ha ricordato che "va avanti a Salerno il programma straordinario di ripascimento del litorale, si realizzano spiagge di centro metri di profondità che cambierà il volto della cittaà quando sarà inaugurata in estate Piazza della Libertà e prendere corpo spiaggia da centro storico a Pontecagnano, cambia il destino della città".

Lavoro

Infine, ha annunciato che "per luglio in Campania diamo il lavoro a luglio a 2600 persone a tempo indeterminato tra concorsone e centri per l'impiego. A Roma fanno chiacchiere, noi i fatti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, De Luca: "Dal 21 giugno saremo in zona bianca". E conferma: "Stop ad Astrazeneca sotto ai 60 anni"

SalernoToday è in caricamento