Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Covid a Salerno, Consulta della Sanità: il sindaco Napoli avvia il confronto

Una delegazione di cittadini è stata ricevuta dal primo cittadino di Salerno, Vincenzo Napoli. La prossima settimana previsto nuovo incontro con i dirigenti del settore Politiche Sociali

E' stato avviato il confronto tra cittadini e amministrazione comunale di Salerno per la costituzione della Consulta comunale della Sanità e ottenere chiarezza sui dati del contagio in città. Dopo il presidio di venerdì 12 marzo, a cui hanno partecipato oltre 50 persone, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, ha ricevuto infatti una delegazione congiunta del Coordinamento Provinciale per la Salute e del Coordinamento Scuole Aperte.

 I dettagli


Dopo aver illustrato nuovamente al primo cittadino il complesso iter procedurale lanciato cinque anni fa per l’istituzione della Consulta, i componenti della delegazione hanno quindi proposto di varare un decreto  sindacale per consentire l’attivazione in tempi brevi della Consulta della Sanità e l’istituzione del registro  epidemiologico comunale, così da facilitare l'integrazione funzionale tra Comune di Salerno, ASL e Azienda  ospedaliera “Ruggi d’Aragona”. È stata avanzata poi la richiesta di un intervento sindacale per l'istituzione di una USCA pediatrica con  funzioni di interfaccia esclusiva con le scuole di ogni ordine e grado. In merito, la rappresentante del Coordinamento Scuole Aperte ha sottolineato la necessità di riaprire almeno le scuole dell’infanzia, elementari e medie, ribadendo l'obbligo immediato, come sancito dal Ministero dell’Istruzione, della didattica in presenza per i bambini portatori di handicap ed altre problematiche. La delegazione ha infine evidenziato l'importanza di riaprire, almeno nei giorni feriali, parchi piazze e lungomare per garantire dei momenti di benessere psicofisico a bambini e bambine. Il sindaco ha assunto l'impegno di avviare un confronto in primis con l'apparato tecnico del Comune di  Salerno, in particolare con dirigenti e funzionari del settore delle Politiche Sociali, per verificare le procedure  da adottare ai fini dell’attivazione della Consulta della Sanità, e di riconvocare nei prossimi giorni le parti  sociali presenti oggi per concordare le prossime iniziative. 

La reazione


“Accogliamo positivamente la disponibilità del sindaco Napoli – ha commentato Margaret Cittadino, portavoce del Coordinamento Provinciale per la Salute – a impegnarsi per l’attivazione della Consulta  comunale della Sanità e offrire risposte chiare alla cittadinanza in merito ai dati del contagio. Tuttavia, se alle  parole non seguiranno fatti concreti siamo pronti a tornare in piazza”. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid a Salerno, Consulta della Sanità: il sindaco Napoli avvia il confronto

SalernoToday è in caricamento