menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19: nuovi contagi in 4 comuni salernitani, positivo anche un carabiniere

I sindaci: "È necessario uscire il meno possibile, indossare la mascherina e rispettare rigorosamente il distanziamento sociale". Ad Eboli dato quintuplicato in 2 settimane

In aumento, i contagi nel nostro territorio. In particolare, ad Acerno è risultato positivo un carabiniere in servizio presso la stazione locale: al via l'iter della ricostruzione dei contatti e lo screening. Intanto ad Eboli, nell’arco temporale di una settimana i positivi  si sono più che raddoppiati  (dai 47 di sabato 25 ottobre si è arrivati ai 106 di ieri) e rispetto a due settimane fa, quel numero si è addirittura quintuplicato (il 17 ottobre in tutto 20 positivi in città). "Dalla freddezza drammatica di questi numeri, dietro i quali ci sono le storie, le paure e le ansie di tanti nostri concittadini, dobbiamo partire per capire il senso delle decisioni che stiamo assumendo. - ha osservato il sindaco facente funzioni Luca Sgroia-  Chiudere il cimitero non è stata una scelta semplice, così come quella di chiudere i mercati, ma è stata una scelta necessaria dettata dall’andamento della curva dei contagi, allo scopo di evitare occasioni di assembramento che avrebbero potuto favorire ancora di più la circolazione del Virus. La circostanza che queste decisioni non vengano preannunciate ma assunte a volte anche poche ore prima, dipende dal fatto che fino a quel momento si è cercato, si è lavorato per trovare una soluzione alternativa. E quando si decide di chiudere, si ha la triste consapevolezza di arrecare un danno a qualcuno. Mentre firmavo quell’ordinanza ero consapevole di assumere un provvedimento impopolare. Ma l’alternativa quale poteva essere?". Infine l'auspicio: "Auspico che il Governo nazionale nelle prossime ore assuma provvedimenti seri volti ad arginare la diffusione del virus e che allo stesso tempo vari un piano socio-economico straordinario per aiutare i soggetti che più verranno colpiti da quei provvedimenti. - ha concluso - Nel frattempo, sono al lavoro per individuare le risorse necessarie per varare un piano socio-economico di Eboli, in difesa di chi oggi soffre a causa dell’emergenza economica che accompagna l’emergenza sanitaria. Nei prossimi giorni proseguirà il lavoro intenso del Corpo di Polizia Municipale, che, così come ha fatto in queste settimane, continuerà a controllare il territorio comunale e a sanzionare chi non rispetta le regole. Ma i cittadini devono sapere che né ad Eboli né in nessun altro Comune d’Italia, abbiamo forze sufficienti per assicurare la presenza di un agente di polizia municipale per ogni cittadino"

Gli altri casi

Inoltre a Centola sono emersi altri due casi di Coronavirus: si tratta di una ragazza di 22 anni, asintomatica, della frazione di San Severino e di una ragazza di Palinuro, coniugata con un ragazzo risultato positivo al Covid qualche giorno fa. "Per entrambi abbiamo avviato la ricostruzione dei contatti. È necessario uscire il meno possibile, indossare la mascherina e rispettare rigorosamente il distanziamento sociale", ha detto il sindaco Carmelo Stanziola. Ancora, due nuovi contagi a Polla. ad essere positivi, un 35enne che lavora come addetto alle pulizie nel'ospedale e un anziano del posto, entrambi asintomatici. A Sapri, al fine di adottare ogni provvedimento necessario a tutela della salute pubblica, il sindaco Antonio Gentile ha interessato l’Unità di Crisi regionale per una valutazione più approfondita del trend epidemiologico in città: di ieri, 6 nuovi positivi. Dei 43 contagiati, due sono ospedalizzati. "È un momento particolarmente difficile, l’indice di contagio -anche se al momento quasi tutti i nuovi contagiati appartengono a nuclei già destinatari di ordinanza di isolamento fiduciario- è alto e potenzialmente ci espone a provvedimenti più restrittivi già assunti in altre realtà. - ha aggiunto il primo cittadino- Vi chiedo, quindi, maggiore collaborazione e vi invito ad affrontare con responsabilità questi giorni; raccomando a tutti di limitare al minimo gli spostamenti, di evitare le occasioni di contatto, di utilizzare sempre la mascherina, di osservare le norme igienico-comportamentali e di evitare luoghi al chiuso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento