menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19: alunni e dirigente positivi alla Calcedonia, nuovi contagi tra i banchi ad Eboli e in altri comuni. Boom di casi a Pontecagnano

Su tutte le furie, intanto, il sindaco di Buonabitacolo, Giancarlo Guercio, per i comportamenti imprudenti di numerose persone

Continuano a lievitare i casi di Covid-19 nel salernitano, in particolare tra i banchi di scuola. Ennesima segnalazione di contagio questa volta arriva dalla scuola media Calcedonia dove una seconda classe è stata messa in quarantena e la dirigente scolastica è risultata positiva. Domani è prevista la sanificazione dell'aula ma si presume che i genitori chiedano un intervento in tutti i locali del plesso, così come sta avvenendo in altre scuole in cui si sono registrati dei positivi. Due gli alunni contagiati oltre alla dirigente, ma sono diversi i loro contatti e dunque lungo risulta l'iter di verifica. Ad Eboli, 7 i bambini che sono risultati positivi all'istituto Giacinto Romano, mentre altri contagi sono stati rilevati al plesso di via Vittorio Veneto. Sospese le lezioni in presenza nelle classi interessate dai casi.

Gli altri casi

Intanto, a Siano 4 nuovi casi e 3 i contagiati di oggi a San Cipriano, dove intanto si è conclusa la quarantena della classe terza della scuola primaria di Campigliano, in cui tutti, salvo il bimbo positivo, sono risultati negativi. Inoltre, 56 gli attualmente positivi a Fisciano, 1 solo caso a Scala, mentre l’Asl ha comunicato 2 nuovi casi di positività ad Agropoli.

Boom di contagi a Pontecagnano

Ventiquattro nuovi positivi e 13 guariti a Pontecagnano, su 166 tamponi effettuati. Dati decisamente allarmanti nel comune dei picentini.

Lo sfogo di un sindaco

Su tutte le furie, infine, il sindaco di Buonabitacolo, Giancarlo Guercio, per i comportamenti imprudenti di numerose persone: "Comprendo il bisogno di incontrarsi, la necessità che abbiamo di scappare di casa per fare finalmente assieme agli amici lo spritz, ma vedere certi noti locali del territorio stracolmi di gente fa semplicemente cadere le braccia. - ha scritto sui social - Comprendo anche le ragioni dei gestori che hanno bisogno di ripartire, quantomeno per pagare le tasse e i dipendenti.. Ma il rischio che gli sforzi fatti si vanifichino è veramente alto. Tutto ciò è ingiusto, inaccettabile, innanzitutto per quelle persone che seguono attentamente le regole e poi per coloro che per colpa di questi sconsiderati si ammaleranno, mettendo a repentaglio la salute propria e di quelli che incontreranno. Proviamo a metterci d'accordo, cortesemente".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento