Covid-19: terzo decesso oggi nel salernitano, nuovi contagi in 7 comuni e trasgressori denunciati

Il decesso si è verificato a Montecorvino. Ad Agropoli è finito nei guai un 20enne che, oltre a continuare ad avere un atteggiamento di rifiuto di indossare il dispositivo di protezione individuale, ha iniziato ad offendere e minacciare gli agenti

Altri sei casi di positività a Fisciano. Lo ha comunicato il sindaco Vincenzo Sessa. Si tratta della signora Loredana Brancaccio residente alla frazione Villa e familiare di un caso positivo riscontrato ieri, della signora Antonietta Sica residente alla frazione Penta, della signora Pina Sessa residente a Fisciano capoluogo. E, ancora, di Massimo Vietri residente a via Faraldo, di due concittadini residenti alla frazione Lancusi, non appartenenti allo stesso nucleo familiare. "Per tutti sono stati attivati i protocolli di messa in quarantena domiciliare. - ha aggiunto il primo cittadino - Registriamo, contestualmente, con gioia la guarigione di 4 persone". Intanto, tre nuovi casi a Montecorvino Rovella, su 82 i tamponi esaminati nella giornata di oggi. Sempre nella giornata di oggi due persone si sono negativizzate e risultano quindi guarite. I positivi attuali sul territorio  sono dunque 49.

Il decesso

Purtroppo, sempre oggi, una persona di 42 anni non residente a Montecorvino Rovella, ma in quarantena sul territorio poiché risultata positiva al Covid, è deceduta improvvisamente.  "L’amministrazione comunale si stringe con affetto al dolore dei familiari e degli  amici, costretti ad affrontare un momento così difficile in condizioni tanto complicate", hanno concluso dal Comune.

Nuovo caso ad Agropoli, denunciato un ventenne e sedata una rissa

Intanto, ad Agropoli è stato registrato un nuovo caso di positività al Covid-19: si tratta di un concittadino che nulla ha a che fare con le precedenti situazioni. Come di consueto, si lavora per ricostruire la catena dei contatti. E, come riferito dal sindaco Adamo Coppola, continua anche il monitoraggio delle aree sensibili. Nella giornata di ieri la Polizia Municipale è intervenuta presso il porto dove ha fermato una persona, poco più che ventenne, il quale all'invito degli operatori, ha rifiutato di indossare la mascherina protettiva. Chiesto il supporto di una nuova pattuglia, nell'immediatezza sul posto è giunto il comandante Sergio Cauceglia, che ha richiesto l'ausilio di una ulteriore pattuglia. Nonostante il ripetuto richiamo al rispetto delle prescrizioni anti-Covid19, il soggetto, oltre a continuare ad avere un atteggiamento di rifiuto di indossare il dispositivo di protezione individuale, ha iniziato ad offendere e minacciare gli operanti. E' stato, dunque, denunciato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale. Ieri sera, c'è stata anche una situazione di intemperanza in Piazza della Repubblica. "Sono intervenuti i Carabinieri della locale Compagnia, che hanno provveduto ad identificare i protagonisti, per lo più minorenni. Inoltre, sono state acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti, che verranno vagliate e, se ce ne fossero i presupposti, si procederà al deferimento presso il Tribunale dei minori. - ha continuato il primo cittadino-  Inoltre, la Polizia municipale ha proceduto a disporre la chiusura del chiosco presente presso il porto, in quanto qui si erano create situazioni di assembramento".

I dati a Scafati


"A Scafati abbiamo 17 positivi domiciliati. Il dato relativo alla nostra città è quello pervenuto in serata dal dipartimento di prevenzione dell'Asl Salerno mentre dal bollettino dell'unità di crisi della Regione Campania di oggi risultano a Scafati 28 casi.

Naturalmente il bollettino della regione Campania dovrebbe essere comprensivo dei tamponi di controllo e per questo motivo andrebbe verificato".

Lo ha detto il sindaco Cristoforo Salvati che ha poi aggiunto: "Tuttavia ritengo che i dati pervenuti oggi, insieme a quelli dell'intero agro sarnese nocerino, non ci consentono di rimanere indifferenti. Purtroppo, vista l'esiguità numerica delle forze dell'ordine e della polizia locale, che non consente di controllare in modo capillare l'intero territorio, sono costretto ad adottare, già da domani mattina, misure restrittive che spero ci permetteranno di invertire la rotta e di abbassare il numero dei positivi nell'arco delle prossime settimane. - ha continuato - Tutto ciò al fine di evitare un lockdown totale che distruggerebbe il commercio e al fine di evitare ripercussioni nel periodo natalizio. Non saranno provvedimenti che colpiranno il commercio in generale ma saranno mirati al contenimento degli assembramenti dovuti alla movida giovanile nei giorni di sabato e di domenica. Sono certo che continuerete a rispettare le regole anticovid (perché vedo tante persone farlo) e che sarete ancora più responsabili ed attenti. Evitiamo un nuovo lockdown e fermiamo insieme il covid19.".
 

Angri, Pagani e Eboli

Ad Angri, infine, su 145 tamponi, 21 i positivi di cui solo uno lievemente sintomatico e 13 i nuovi guariti. Preoccupato, il sindaco Cosimo Ferraioli che ha lanciato un messaggio video alla comunità, facendo appello al senso di responsabilità e di rispetto delle norme anti-Covid.  Drammatica, intanto, la situazione a Eboli: 79 i nuovi positivi. Sale quindi a 366 il numero complessivo degli attualmente contagiati al Covid-19. Infine, sono stati registrati 19 nuovi casi al Covid-19 a Pagani, come fa sapere Papa Charlie: il numero dei contagi attualmente è di 301.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento