Covid-19: positivi un altro alunno a Baronissi e un baby calciatore a Salerno, ritardi dell'Asl per i tamponi

A nome dei Sindaci, il Presidente Anci Campania al Presidente della Giunta Regionale ha inviato una nota all'Asl: ecco perchè

E' risultato positivo un altro cittadino di Baronissi: si tratta di un alunno della scuola media “Villari” la cui classe già in precedenza era stata chiusa e messa in quarantena dall’Asl. "Sono trenta, ad oggi, i nostri concittadini positivi al coronavirus, tutti in buone condizioni", ha detto il sindaco Gianfranco Valiante che ha anche denunciato ritardi nell'elaborazione dei risultati dei tamponi.

La nota inviata, a nome dei Sindaci, dal Presidente Anci Campania al Presidente della Giunta Regionale

Siamo da giorni di fronte a una sorprendente lacuna organizzativa delle Asl sul fronte della somministrazione dei tamponi e della tempestiva trasmissione via mail dei risultati ai soggetti esaminati, alcuni dei quali attendono anche una settimana prima di ottenerli. Nonostante fosse da giorni evidente che ci sarebbe stato un afflusso enorme di cittadini presso i laboratori pubblici, l’approccio organizzativo alla soluzione del problema da parte delle Asl è stato negligente con ritardi inconcepibili che hanno sollevato le giuste critiche dei cittadini, sconcertati e arrabbiati da tanta sciatteria, e la severa censura dell’opinione pubblica.

Siamo in una situazione in cui il servizio fornito dalle Asl appare allo sbando, non trovando di meglio che scaricare le proprie inefficienze sui Sindaci a cui fanno costantemente riferimento i cittadini preoccupati per l’aggressione del Covid e non sapendo a che santo votarsi, finanche per prendere un semplice appuntamento telefonico per la somministrazione dei tamponi. Occorre quindi cambiare rapidamente marcia, riprogrammando subito questo servizio. In primo luogo è necessario coinvolgere direttamente i Sindaci, primari attori della sanità sul territorio comunale, attraverso la diretta e immediata notifica dei soggetti positivi e non più attraverso il servizio di prevenzione Asl che appare in grave ritardo. Inoltre è necessario che i Direttori generali delle Asl mettano in atto da subito una forte sinergia con i Sindaci al fine di creare un lavoro comune e non, come è stato finora, un costante e inappropriato trasferimento di responsabilità scaricate sulle spalle dei Primi Cittadini.

Nuovo contagio a Vietri, caso sospetto in uno studio di Eboli

Contagio a Salerno

Intanto, è stato contagiato anche un baby atleta della Scuola Calcio Millenium di Salerno: "Un nostro piccolo tesserato classe 2011 insieme alla sua famiglia, sono ufficialmente risultati positivi al tampone. - scrive la stessa scuola calcio -  Abbiamo seguito prontamente il protocollo covid bloccando per questa categoria gli allenamenti e stilato una lista dell’intero gruppo 2011 con il relativo staff, per procedere con le dovute segnalazioni.  A tutela maggiore dei nostri tesserati sospendiamo. Momentaneamente per tutte le categorie le gare amichevoli, restano confermati tutti gli allenamenti tranne che per la categoria 2011 fino a nuova comunicazione - concludono - Siamo però fiduciosi, i primi tamponi hanno dato già esito negativo. Intanto auguriamo al nostro piccolo allievo di superare questa brutta avventura prima possibile".

I dati nel salernitano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Angri, tonnellata di hashish nascosta sotto ponte autostrada: camionista condannato

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Terremoto nel Salernitano, parla il sindaco di Bracigliano: "Un boato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento