Covid-19: 56 nuovi casi a Salerno, De Luca: "Comportatevi come se fosse scattato il lockdown"

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, nella sua consueta diretta del venerdì, ha spiegato, numeri alla mano, il quadro della situazione per le ultime decisioni e quelle dei prossimi giorni

De Luca

Ha fatto il punto della situazione sul fronte Covid-19, il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, nella consueta diretta Facebook del venerdì. Dopo aver criticato qualche sindaco campano (De Magistrisi ndr) trattato come "lo scemo del paese" che va in tv solo "per parlare male di Napoli e della Campania", ha richiamato la scena di Totò e Peppino a Milano nel film "Malafemmena", in particolare nel momento in cui Totò, pur di non ammettere che a Milano non "faceva caldo", arriva a parlare di un "freddo-caldo". "Allo stesso modo come in quel film, qualcuno fatica ad ammettere che Napoli e la Campania possano essere eccellenze e non incarnino il degrado: da qui, la sorpresa della collocazione in zona Gialla". Il presidente, dunque, ha ribadito come, a suo avviso, l'unica misura efficace da adottare, sarebbe stata una misura unitaria di chiusura: "Si chiude un mese tutti, si frena il contagio, e dopo si può riaprire - ha osservato il Governatore- Sarebbe stata preferibile questa scelta coraggiosa da parte del Governo, invece di emanare decreti ogni 48 ore che creano conflitti tra categorie e territori". Ripetendo come la Campania abbia scelto la linea della prevenzione, ha fornito un quadro sul fronte decessi e ricoveri in terapia intensiva, sottolineando come fino a ieri, la Lombardia abbia registrato 18mila decessi, il Piemonte 4520 e la Campania 756. "Circa le degenze, su 100mila abitanti, la Campania ha il 23, 9 dei ricoveri, la Lombardia 39 e il Piemonte 61 - ha detto il presidente - In Terapia Intensiva su 100mila abitanti noi abbiamo occupato il 2,8%, il Piemonte 4% e la Lombardia 3,8%. Riguardo la mortalità, su 100mila abitanti, la Campania registra 11 decessi, la Lombardia 173 e il Piemonte 100. Il tutto ottenuto "con il numero più basso di operatori nella sanità, 43mila, e nonostante gli appena 21 medici e 68 infermieri forniti, a fronte dei 600 medici e degli 800 infermieri richiesti. Abbiamo fatto l'ennesimo miracolo". Sui posti letto, ancora, De Luca sottolinea che fino a ieri in Campania risultano 175 occupati su 600 disponibili, i quali, tra due mesi, diventeranno 800, mentre per i ricoveri sono pronti 3160 posti e ne sono occupati 1660.

Il Governatore ha poi fornito altri dati dell'Asl di Napoli sui contagi a scuola, ribadendo la sua volontà nel tenere chiuse le strutture per tutelare bambini, ragazzi e famiglie: "L'unica battaglia comune, sarebbe dovuta essere quella del richiedere congedi parentali per le mamme e bonus baby sitter: siamo stati l'unica regione ad avanzare questa proposta al Governo". Infine, De Luca ha fornito i dati dei contagi di oggi relativi alle principali città campane: per la nostra provincia, 56 in 24 ore i nuovi casi a Salerno città, 29 quelli a Nocera e 22 a Scafati.

L'appello del Governatore:

Dobbiamo tenere gli occhi aperti perchè rischiamo di diventare zona stra-rossa. Rinnovo il mio appello ai sindaci di ridurre del 50% la mobilità, impedendo assembramenti e incrementando i controlli. Lo chiedo anche alle forze dell'ordine.

E chiedo a tutti di uscire solo se occorre e di indossare sempre la mascherina: comportiamoci come se ci fosse il lockdown, dando prova di senso di responsabilità e prevenendo l'esplosione del contagio, così da non essere costretti a chiudere durante le festività natalizie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento