menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra a destra la Consigliera Sara Vota e il Sindaco Alessandro Chiola

Da sinistra a destra la Consigliera Sara Vota e il Sindaco Alessandro Chiola

Montecorvino Pugliano, fondi Covid: la Giunta comunale destina 64mila euro

Sono diretti agli anziani per il sostegno nel pagamento della tassa sui rifiuti 2020. Il sindaco Alessandro Chiola ha espresso un atto di indirizzo a supporto dei cittadini percettori di pensione di anzianità

Fondi Covid a Montecorvino Pugliano. Il sindaco Alessandro Chiola, ha espresso un atto di indirizzo a supporto dei cittadini percettori di pensione di anzianità che si trovano in una situazione difficoltà con il pagamento della tassa sui rifiuti. 

I dettagli

Il governo ha stanziato 94mila euro attraverso la Protezione Civile Nazionale e destinati al Comune di Montecorvino Pugliano. L’amministrazione ha inteso ripartirli nel seguente modo: 30mila euro destinati al trasporto scolastico e 64mila euro a supporto delle persone anziane fortemente penalizzate dall’emergenza sanitaria per concorrere in quota parte al pagamento della Tari. Il sostegno consisterà nella riduzione della bolletta Tari 2020, o, nel caso in cui fosse già stata versata, la riduzione sarà applicata sugli accertamenti pregressi o in acconto per l’annualità 2021. 

Il commento


"Nessuno resterà indietro, questo è il motto che accompagna la mia azione amministrativa - afferma il sindaco Alessandro Chiola - Nonostante il dissesto finanziario in cui versa l’Ente, è interesse primario di questo esecutivo ridurre il disagio economico che ha attanagliato e che purtroppo attanaglia tutt’oggi soprattutto le fasce più deboli sia sul piano sociale che sul piano economico. Sono orgoglioso di questo provvedimento che va ad aiutare e a sostenere concretamente la popolazione anziana di Montecorvino Pugliano. Una scelta unica nel suo genere che non ha precedenti e condivisa sia con la delegata ai tributi Sara Vota che con gli uffici comunali preposti". Il consigliere Sara Vota ha spiegato: "Si tratta di un intervento a supporto di una particolare categoria della popolazione residente, e, nello specifico, a sostegno delle persone anziane, le quali sono state fortemente penalizzate nelle proprie abitudini quotidiane dagli interventi normativi emergenziali, dettati per fronteggiare l’emergenza epidemiologica in corso e per tutelare proprio le persone maggiormente esposte al rischio di emarginazione sociale e degli effetti negativi del virus Sars Cov2".

I destinatari


Sono i cittadini che, ad oggi, martedì 2 febbraio, risultino in possesso dei seguenti requisiti: essere percettori di pensione di anzianità; essere residente nel Comune di Montecorvino Pugliano; essere in possesso di un’attestazione ISEE in corso di validità non superiore a 8.500 euro. Sono esclusi in ogni caso dal beneficio i nuclei familiari in cui, almeno un componente, abbia: una provvista depositata su conti correnti e/o bancari pari o superiore a 6mila euro; valori mobiliari (buoni fruttiferi, azioni) immediatamente smobilizzabili pari o superiori a 6mila euro. La domanda per richiedere la riduzione dovrà essere presentata, mediante l’utilizzo dell’apposito modello, scaricabile dal sito web del Comune, all’indirizzo www.comune.montecorvinopugliano.sa.it entro e non oltre le ore 12 del 22 febbraio 2021.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento