rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Eboli

Ospedale di Eboli, infermiere va a lavoro mentre la moglie è positiva al Covid: il caso

Di illegale, però, non c’è nulla, perché la legge gli consente di effettuare i turni ma deve fare un tampone ogni 48 ore

C’è preoccupazione all’ospedale di Eboli dove - riporta La Città - un infermiere sta continuando ad andare a lavoro nonostante la moglie sia risultata positiva al Covid-19. 

Il caso

Di illegale, però, non c’è nulla, perché la legge gli consente di effettuare i turni ma deve fare un tampone ogni 48 ore. E, soltanto in caso di positività al virus, l’uomo sarebbe costretto a restare in isolamento. Il caso sta facendo molto discutere all’interno del nosocomio, dove alcuni colleghi avrebbero preferito che l’operatore sanitario avesse rispettato, per precauzione, una decina di giorni di isolamento prima di tornare a lavoro.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Eboli, infermiere va a lavoro mentre la moglie è positiva al Covid: il caso

SalernoToday è in caricamento